,,

Covid, prove di riapertura e ritorno in zona gialla: le ipotesi

Il governo starebbe già cominciando a lavorare in previsione di un miglioramento della situazione epidemiologica

Il governo starebbe cominciando a lavorare ai protocolli per le riaperture e il ritorno alla zona gialla. Lo riporta il Messaggero, secondo il quale, se il prossimo monitoraggio dell’Iss dovesse registrare un miglioramento nel numero di contagi da Covid-19 allora nelle prossime settimane potrebbe arrivare il via libera alle attività all’aperto per bar, ristoranti e anche per il settore dello spettacolo.

Da lunedì la maggior parte delle regioni torneranno in fascia arancione e se si dovessero confermare i timidi segnali positivi dati dal leggero calo della pressione sulle terapie intensive e dal Rt attestato sotto quota 1, dal prossimo lunedì 19 aprile si dovrebbero porre le condizioni per un allentamento ulteriore delle misure restrittive.

Le ipotesi sulle quali starebbe lavorando il governo, sarebbe la concessione a bar e ristoranti di tornare a riaprire con i tavoli all’esterno dei locali e, per la stessa logica, fare tornare il pubblico ad assistere agli spettacoli favorendo però soltanto le arene all’aperto.

Non è detto però che prima di fine mese dalla cabina di regia arrivi il benestare per le riaperture. Tutto dipenderà, come sottolineato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi nell’ultima conferenza stampa, dai numeri dei contagi e dei morti, dai posti letto occupati nelle terapie intensive e dall’accelerazione che si riuscirà a imprimere all campagna vaccinale. A questo punta l’ordinanza del commissario all’emergenza Figliuolo, nella quale è stata disposta la priorità esclusiva di somministrazione delle dosi agli ultraottantenni e alle persone con fragilità.

Draghi appena giovedì scorso ha imposto la svolta e soltanto venerdì il commissario Figliuolo ha emanato l’ordinanza che impone alle Regioni di procedere con la massima celerità all’immunizzazione delle persone anziane o fragili”, conferma al Messaggero una fonte vicina al premier.

“Dunque d’ora in poi ci sarà una forte accelerazione delle vaccinazioni per gli ultra settantenni e ciò abbasserà rapidamente l’indice di mortalità e la pressione sulle terapie intensive. I risultati si vedranno a breve, speriamo già la prossima settimana: tutti vogliamo procedere alle prime riaperture” è la previsione della figura di governo citata dal quotidiano romano.

VirgilioNotizie | 11-04-2021 10:37

Nuovi colori delle regioni dal 10 maggio: cosa cambia Fonte foto: ANSA
Nuovi colori delle regioni dal 10 maggio: cosa cambia
,,,,,,,