,,

Covid, morto Pino Scaccia: lo storico inviato Rai aveva 74 anni

Morto Pino Scaccia, storico inviato Rai. Era ricoverato al San Camillo di Roma a causa del Covid

È morto Pino Scaccia, storico inviato della Rai ed ex capo redattore dei servizi speciali del Tg1. Romano, aveva 74 anni.

Come riferisce l’Ansa, era ricoverato al San Camillo di Roma e si è aggravato a seguito delle complicazioni dovute all’infezione da Covid.

Da storico inviato Rai ha seguito la prima guerra del Golfo, il conflitto serbo croato, fino all’Iraq con Enzo Baldoni.

È stato il primo reporter occidentale a entrare nella centrale di Černobyl’ dopo il disastro, a mostrare le immagini fino a quel momento segrete dell’Area 51 nel deserto del Nevada. È stato docente del master di giornalismo radiotelevisivo all’Università Lumsa di Roma.

Prima di dedicarsi a tempo pieno all’attività di blogger e scrittore, è stato capo redattore dei servizi speciali del Tg1.

“Di sicuro una grande perdita per tutta la professione”, scrive in una nota il direttivo dell’Usigrai, definendo il giornalista “un cronista di razza. Un inviato che ha dato lustro al Tg1, alla Rai, interpretando nella professione i valori del Servizio Pubblico”, e aggiungendo: “A nome delle giornaliste e dei giornalisti della Rai un abbraccio a tutta la famiglia e a chi gli ha voluto bene”.

VIRGILIO NOTIZIE | 28-10-2020 14:25

pino-scaccia Fonte foto: IPA
,,,,,,,