,,

Coronavirus tra bufale e fake news: l'Amuchina fai da te è virale

Oramai introvabili i gel igienizzanti, gira da un paio di giorni una ricetta che però non ottiene il risultato sperato

Coronavirus e dintorni. La psicosi dilagante, è risaputo, ha portato gli italiani a fare incetta di generi di prima necessità, soprattutto medici e paramedici. Non solo al nord nelle zone a rischio ma in tutta Italia. Mascherine e gel igienizzanti scarseggiano, anzi sono praticamente introvabili. Ed allora ci si affida a rimedi a volte improvvisati, suggeriti un po’ da chiunque. Da questo punto di vista i social sono davvero dei generatori di bufale.

Il caso Amuchina. Introvabile, nelle farmacie così come nelle para farmacie e in altri negozi. A ruba anche le sottomarche di gel igienizzanti. Si trovano solo in rete ma a prezzi esorbitanti per via degli sciacalli già denunciati da Codacons e Federconsumatori. Tanto che la Procura di Milano ha aperto un fascicolo contro ignoti con l’ipotesi di “manovre speculative” su generi di prima necessita’ in relazione alle vendite a prezzi folli, in particolare sulle piattaforme online, di gel disinfettanti e mascherine in questi giorni di emergenza Coronavirus.

Il fai da te corre in rete ma state attenti! In molti quindi stanno cercando di “replicare” in casa la ricetta di un gel igienizzante. Da qualche giorno è diventato virale questo messaggio su whatapp con una ricetta, che vi diciamo subito, essere completamente sbagliata. “Comunicazione non di servizio: visto i prezzi esorbitanti che ha ormai raggiunto l’Amuchina in soluzione, a chi fosse interessato basta diluire 2,5 cc di normale candeggina da bucato (prelevabili con una comunissima siringa) in mezzo litro d’acqua e si ottiene una soluzione totalmente analoga all’Amuchina stessa… Cominciamo a far girare queste banali informazioni, e boicottiamo certi sciacalli approfittatori!!!”

Il prodotto ottenuto da questa ricetta non è la classica Amuchina utile come igienizzante, ma solamente il classico preparato utile per sanificare le superfici o al massimo lavare a fondo la frutta. Cosa manca? Principalmente l’alcool etilico che è quello che rende l’Amuchina igienizzante.

La denuncia della fake news sull’Amuchina è stata subito smascherata dal blog Scienza in cucina di Repubblica curata dal chimico Dario Bressanini. Che ha proposto le indicazioni date dall’Oms. Ecco ad esempio una ricetta “approvata” dall’Organizzazione Sanitaria Mondiale per 1 Litro: 833 ml di alcol etilico al 96%; 42 ml di acqua ossigenata al 3%; 15 ml di glicerina (glicerolo) al 98%; Acqua distillata oppure bollita e raffreddata quanto basta per arrivare a 1 litro. Mettete in una o più bottigliette.

“La cosa più importante è lavarsi le mani – sottolinea continuamente il dottor Bressanini – anche altre ricette che girano con l’alcool vedo che è troppo diluito per essere efficace. E lasciate perdere bicarbonato, aceto, oli essenziali, limone e tutto il resto della paccottiglia solita del fai-da-te-magico (scusate ma come chimico mi girano sempre i marroni a leggere certi intrugli)”.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 25-02-2020 10:20

Coronavirus in Italy Fonte foto: Ansa
,,,,,,,