,,

Coronavirus, mancano le mascherine: l'appello dell'Oms

Il ministro Patuanelli annuncia l'aumento della produzione in Italia

“Le mascherine servono a chi lavora in prima linea, se non ne avete bisogno per favore non indossatele”. È l’appello lanciato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che, durante il consueto briefing sull’epidemia di Covid-19, ha affrontato il tema della carenza dei dispositivi di protezione, mascherine in particolare, per il personale medico.

In conferenza stampa la dottoressa dell’Oms Maria van Kerkhove ha spiegato che “non possiamo mettere a rischio i nostri medici e infermieri. Se non avete una persona malata a casa non avete bisogno della mascherina, per favore non mettetela“.

In Italia è allarme mascherine all’ospedale Sacco di Milano: il direttore Dipartimento alte specialità, Maurizo Viecca, in un video su Facebook ha detto che la struttura sanitaria è rimasta senza mascherine, “ne arriveranno stasera 20 mila gentilmente donate, ma siamo veramente allo stremo, dovete aiutarci restando a casa, se uscite dovete indossare la mascherina, altrimenti non saremo in grado di affrontare una quantità così crescente di contagi”.

“È importante – ha continuato Viecca – ridurre il numero dei contagi e per questo tutti devono mettere la mascherina, chi non ce l’ha cerchi di non uscire di casa, se non facciamo così, se non stiamo attenti, se continuiamo a pensare che sia un’influenza è sbagliato e se qualcuno ancora lo dice venga a vedere cosa succede negli ospedali”.

Il primario ha inoltre lanciato un appello per le donazioni che “ci permettono di acquisire tutto ciò di cui abbiamo continuamente bisogno senza dover passare attraverso burocrazie che ci stanno uccidendo più di quanto non ci uccida il virus“.

Intanto il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha annunciato su Fb che “25 delle oltre 800 aziende contattate in pochi giorni dal Commissario straordinario, Domenico Arcuri, sono già in grado di operare la riconversione alla produzione” dei dispositivi di protezione individuale.

“L’attuale produzione italiana – ha aggiunto – è di circa un milione di mascherine al mese, ma grazie alle nuove misure contenute nel decreto Cura Italia verranno raggiunti 75 milioni di unità nel giro di un mese, per poi crescere ancora”. L’aumento della produzione, ha spiegato, sarà possibile anche grazie “ai 50 milioni di finanziamento alle imprese” e ai “400 milioni dei contratti di sviluppo” previsti nel decreto.

VirgilioNotizie | 20-03-2020 20:18

Coronavirus, a Milano nuove lunghe code ai supermercati Fonte foto: Ansa
Coronavirus, a Milano nuove lunghe code ai supermercati
,,,,,,,