,,

Coronavirus, Mattarella firma il "Cura Italia": subito in vigore

Il Capo dello Stato ha firmato nella notte il decreto con le misure straordinarie per l'emergenza coronavirus

Firmato nella notte dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il decreto “Cura Italia” è stato pubblicato su un’edizione straordinaria della Gazzetta Ufficiale. Scattano fin da subito i 127 articoli che compongono il provvedimento su “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19“.

Sono state necessarie 67 pagine della Gazzetta Ufficiale per contenere tutte le norme del decreto suddiviso in cinque maxi capitoli: misure di potenziamento del servizio sanitario; misure a sostegno del lavoro; misure a sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario; misure fiscali a sostegno delle famiglie e delle imprese; ulteriori disposizioni.

Nelle “ulteriori disposizioni”, in cui si va dalla pulizia straordinaria delle scuole al potenziamento delle reti di telecomunicazioni, sono spuntate anche le norme per la costruzione delle newco di Alitalia, con un fondo da 500 milioni, e per il rinvio del referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari che si potrà indire entro duecentoquaranta giorni dall’ordinanza che lo ha ammesso e che risale a fine gennaio (ultima data utile il 22 novembre).

Per quanto riguarda il potenziamento del servizio sanitario, nel decreto ci sono gli incentivi al personale, il potenziamento delle reti di assistenza, norme per la produzione di dispositivi medici e anche di mascherine protettive, la possibilità di utilizzare aree sanitarie temporanee, la requisizione di beni, l’arruolamento temporaneo di medici e per la permanenza di chi dovrebbe andare in pensione, il potenziamento di molte strutture e disposizioni urgenti per la sperimentazione di medicinali e dispositivi anti-coronavirus.

Sul lavoro è prevista l’estensione di ammortizzatori sociali su tutto il territorio nazionale, per la cassa integrazione ordinaria e per quella in deroga, ma anche per chi ha già attivato assegni di solidarietà o ha una cassa integrazione in corso. Un articolo riguarda il congedo parentale 15 giorni, con partenza retroattiva dal 5 marzo, per i genitori che hanno figli o della possibilità di utilizzo di un bonus di 600 euro per baby sitter.

Nel capitolo delle misure fiscali si fissano invece rinvii al 20 marzo per le imposte dovute lunedì scorso e lo stop fino al 31 maggio dei tributi dovuti dai settori e dalle imprese più colpite dall’emergenza coronavirus. Stop alle cartelle esattoriali e sconti alle imprese e alle persone che effettuano donazioni.

VIRGILIO NOTIZIE | 18-03-2020 07:56

I personaggi famosi risultati positivi al coronavirus Fonte foto: Ansa
I personaggi famosi risultati positivi al coronavirus
,,,,,,,