,,

Coronavirus, 118 a paziente positivo: "Prenda i mezzi pubblici"

È successo a Milano, la donna ha raccontato la sua esperienza a Tgcom24

«Sono positiva al coronavirus ma il 118 mi ha detto di tornare a casa con i mezzi pubblici». A dichiararlo è una lettrice di Tgcom24 che ha deciso di raccontare la sua avventura attraverso una lettera inviata alla redazione. Nel testo la donna scrive di aver scoperto una falla nelle disposizioni per fronteggiare l’emergenza coronavirus: «Sono positiva al Covid-19 e nella giornata di mercoledì sono stata accompagnata in ambulanza all’ospedale Sacco di Milano. Non essendo necessario il ricovero, sono stata dimessa. Davo per scontato che, essendo io contagiosa e dunque “pericolosa” per la comunità, mi avrebbero riaccompagnata a casa in modo protetto, invece mi è stato riferito che l’accompagnamento è previsto solo per i pazienti che vengono dimessi dopo un ricovero. Tutti gli altri, anche se positivi al virus e contagiosi, devono tornare a casa con mezzi propri».

Non avendo questa possibilità la donna ha chiesto prima aiuto alla Croce Rossa, ma non avevano mezzi disponibili, e poi, come suggerito dall’operatore, ha contattato diversi taxi ma nessuno di questi aveva auto attrezzate per il trasporto di pazienti positivi al Covid-19 quindi decide di contattare il 113: «Ho chiamato il 113. L’agente al telefono mi ha risposto che il mio problema non era di loro competenza suggerendomi di provare con il 118». La donna fa sapere di aver contattato anche il 118 ma che l’operatore le ha risposto che la sua non era un’emergenza sanitaria: «Torni a casa con mezzi propri: si faccia dare un passaggio da un amico o un parente, oppure prenda i mezzi pubblici».

Nella lettera la donna racconta di aver richiamato il 113 minacciando di prendere un tram e che solo attraverso questa mossa la polizia ha sbloccato la situazione e convinto il 118 ad accompagnarla a casa con un’ambulanza. Vicenda dunque che si è conclusa a lieto fine ma al termine del testo la donna pone un interrogativo: «So per certo da un amico che un altro paziente Covid, trovatosi nella mia stessa situazione, ha fatto finta di niente ed è tornato a casa prendendo bus e metro. Quante persone avrà contagiato durante il percorso?».

VIRGILIO NOTIZIE | 09-04-2020 11:54

ambulanza Fonte foto: Ansa
,,,,,,,