,,

Torino, spara a moglie e figli e si suicida: grave la superstite

Una dei bambini è sopravvissuta, ma è ricoverata in gravi condizioni

Un operaio 40enne ha compiuto una strage in una villetta di Carignano (Torino) all’alba del 9 novembre, intorno alle 5.30. Ha sparato alla moglie, uccidendola, e ai due figli minorenni. Ha poi tentato di togliersi la vita con un colpo alla testa, venendo soccorso dai Carabinieri e morendo prima del trasporto in ospedale. Ne dà notizia l’Ansa.

Uno dei bambini è morto in ospedale, mentre la sorella gemella è ricoverata in condizioni disperate all’ospedale pediatrico Regina Margherita, nel reparto di rianimazione. Avrebbe un gravissimo trauma cranico.

Prima di compiere il gesto, l’uomo avrebbe annunciato le sue intenzioni al telefono, in una conversazione con il fratello, residente a Racconigi (Cuneo), secondo quanto riporta l’Ansa. Non sono noti i motivi della furia omicida, per cui ha utilizzato una pistola detenuta legalmente. Nel raptus ha ucciso anche il cane di casa.

Secondo fonti investigative, alla base dell’omicidio-suicidio di Carignano ci potrebbe essere una crisi tra moglie e marito. In base alle informazioni raccolte, sembrerebbe che le liti fossero frequenti tra i due.

I Carabinieri sono intervenuti dopo essere stati allertati dai vicini di casa. Sul posto, per i rilevamenti del caso, stanno indagando anche gli esperti della Polizia scientifica.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-11-2020 07:47

carignano Fonte foto: Screenshot da Video Ansa
,,,,,,,