,,

Al ristorante se fai una domanda stupida la paghi sul conto

C'è un locale che fa pagare un piccolo sovrapprezzo per le domande banali fatte al cameriere

Incredibile ma vero. Ed è proprio il caso di dirlo. State attenti quando fate le domande al cameriere e al tipo di domanda che fate. Se questa viene giudicata banale o addirittura stupida vi verrà addebitata sul conto.

E’ quanto realmente successo negli Stati Uniti. Per la precisione al ristorante Tom’s Diner di Denver, in Colorado. Diventato in pochi giorni conosciuto in tutto il mondo, dal punto di vista virtuale, perchè virale è diventata lo scontrino emesso da questo locale con tanto di voce conto: “domanda stupida 0,38” che sta per 38 centesimi da pagare in più sul conto, oltre le altre voci, coperto, antipasto, primo, secondo, per aver rivolto una domanda, evidentemente non molto intelligente, al cameriere.

Il direttore di sala Hunter Laundry ha così spiegato questa prerogativa del suo locale che fu introdotta già dallo zio Tom, che ha dato il nome al ristorante, alla sua apertura negli anni ’90: “Lo facciamo per mantenere le cose leggere, che è molto importante nel mondo di oggi – le parole riportate da Repubblica – per rendere più movimentata la giornata di lavoro”.

Poi arriva la spiegazione più precisa: “Non applichiamo questa piccola tassa davvero a tutti i clienti che fanno una domanda un po’ sciocca o scontata, ma spesso la diamo ai tavoli “rumorosi” o divertenti che interagiscono con noi o quando ci chiedono specificatamente di questa aggiunta”.

VIRGILIO NOTIZIE | 14-02-2020 15:28

Cenador de Amos restaurant awarded with three Michelin stars Fonte foto: Ansa
,,,,,,,