,,

Ucraina, il tweet di Borrell sulla Russia cancellato: "Niente più shopping a Milano". Scoppia la polemica

Josep Borrell, Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, ha pubblicato un controverso tweet poi rimosso

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Josep Borrell, l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, ha dichiarato ieri che le sanzioni imposte “faranno molto male alla Russia”. La decisione è stata presa dopo che la Russia ha ufficialmente riconosciuto le due repubbliche secessioniste del Donbass, in Ucraina.

Josep Borrell, cosa diceva il tweet cancellato che colpisce gli oligarchi russi

Sul suo profilo Twitter, Borrell ha poi riassunto le misure, concludendo poi con un tweet controverso che subito dopo è stato cancellato. Gli screenshot salvati dagli utenti più accorti riportano le parole dell’Alto rappresentante: “Niente più shopping a Milano, feste a Saint Tropez, diamanti ad Anversa. Questo è un primo passo. Siamo uniti”.

Josep Borrell, perché il tweet è stato cancellato

Il tweet è stato ritenuto poco istituzionale e inadatto al profilo ufficiale di un rappresentante dell’Ue. Il riferimento del tweet è agli oligarchi russi colpiti dalle sanzioni, e all’opulenza del loro stile di vita. Per qualcuno, il tono del tweet è stato poco adeguato, in un clima di tensione internazionale, con le parti in causa sul piede di guerra.

Per questo motivo, probabilmente, il tweet è stato poi rimosso e sono rimasti visibili solo quelli dal tono più istituzionale, che riassumono i provvedimenti adottati dall’Unione europea per colpire la Russia.

PutinFonte foto: ANSA
Il presidente russo Vladimir Putin

Josep Borrell, le sanzioni dell’Ue contro la Russia

Borrell, commentando ieri le sanzioni dell’Ue, ha detto che includono anche “la limitazione dell’accesso del debito sovrano russo ai nostri mercati finanziari”: si tratta di misure che andranno a colpire direttamente gli oligarchi russi e i 351 membri della Duma di Stato russa che hanno votato per il riconoscimento delle due repubbliche secessioniste.

“Colpiremo 27 individui ed entità – ha poi precisato Borrell – che hanno ruolo nel minare o minacciare l’integrità territoriale, la sovranità dell’Ucraina e la sua indipendenza. Per assicurarci che i responsabili sentano realmente le conseguenze economiche delle loro azioni”.

Donbass, dove si trova e perché Russia e Ucraina combattono una guerra dal 2014, tra stragi e negoziati Fonte foto: ANSA
Donbass, dove si trova e perché Russia e Ucraina combattono una guerra dal 2014, tra stragi e negoziati
,,,,,,,,