,,

Trump vuole l'immunità: processo in Georgia rinviato a tempo indefinito, scandalo sulla pm che guida l'accusa

Rinviato a tempo indeterminato il processo che vede Donald Trump accusato di aver tentato di truccare i risultati delle elezioni

Pubblicato il:

Processo rinviato. Donald Trump non sarà giudicato ancora per diversi mesi sull’accusa di aver tentato di ribaltare il risultato delle elezioni in 2020 nello Stato della Georgia. Intanto sulla procuratrice Willis che lo accusa scoppia uno scandalo.

Il rinvio del processo in Georgia

Il processo che vede l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump accusato di aver tentato di sovvertire il risultato delle elezioni del 2020 nello Stato americano della Georgia è stato rinviato a data da destinarsi.

La giudice Tanya Chutkan ha accolto l’appello degli avvocati difensori di Trump presentato a dicembre, che criticava la decisione della corte di non concedere al proprio assistito l’immunità di cui godono i presidenti durante il loro periodo in carica.

Trump processo GeorgiaFonte foto: ANSA
Un sostenitore di Donald Trump

Ora il processo potrebbe essere portato davanti alla Corte Suprema, composta in maggioranza da giudici conservatori, proprio per decidere in materia di immunità. Potrebbero volerci diversi mesi e nel frattempo Trump potrà proseguire la sua campagna elettorale per le primarie del Partito Repubblicano e per le elezioni presidenziali del 2024.

Di cosa è accusato Donald Trump

Donald Trump ha in corso diversi procedimenti giudiziari. Quello in Georgia deve verificare se l’ex presidente abbia effettivamente tentato, contattando alcuni politici locali, di truccare il risultato delle elezioni dello Stato del sud nel 2020, determinanti per la vittoria di Joe Biden.

A New York deve affrontare le accuse di aver utilizzato fondi della propria campagna elettorale per pagare l’attrice di film per adulti Stormy Daniels. In Florida è invece incriminato per aver nascosto nella propria residenza di Mar-a-Lago documenti riservati dopo essere stato sconfitto nelle elezioni del 2020.

Il processo in assoluto più grave è quello che deve giudicare Trump per l’accusa di insurrezione per l’attacco al congresso del 6 gennaio, che l’ex presidente avrebbe ispirato con il suo discorso prima della ratifica dei risultati elettorali. È l’unico processo davanti a una corte federale e quello che porterebbe a pene più pesanti.

Lo scandalo della procuratrice Willis

Il processo in Georgia è stato anche scosso da alcune accuse a Fani T. Willis, la procuratrice distrettuale, equivalente americano del pubblico ministero italiano, che guida l’accusa contro Donald Trump.

La donna è accusata di avere una relazione sentimentale con un collega, Nathan Wade, che l’ufficio della procuratrice avrebbe assunto e incaricato di istruire l’indagine, quindi di ricostruire quali siano stati i fatti per verificare che sia stato commesso un reato.

trump Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,