,,

Sospetta infezione da norovirus dopo il sushi al ristorante: sintomi per 240 clienti in pochi giorni

Circa 240 clienti hanno accusato "sintomatologie inusuali" riconducibili al norovirus dopo aver mangiato del sushi in un ristorante

Pubblicato il:

Almeno 240 clienti avrebbero accusato i sintomi di un’infezione da norovirus dopo aver mangiato del sushi. Una storia che arriva da Raleigh, North Carolina con un ristorante giapponese finito nella bufera. Le indagini da parte dell’autorità sanitaria locale sono ancora in corso, ma nel frattempo i tamponi effettuati sui clienti che hanno accettato di sottoporsi al test hanno dato esito positivo. Anche il proprietario del ristorante si è espresso sulla vicenda, respingendo ogni responsabilità.

Sospetto contagio di massa da norovirus in un ristorante giapponese

Il ristorante protagonista della vicenda è il ‘Sushi Nine’ di Raleigh, North Carolina, dove almeno 240 clienti avrebbero accusato sintomi da infezione di norovirus dopo aver consumato del sushi.

Per il momento la diretta correlazione tra il pasto consumato presso il ristorante e i contagi da norovirus è ancora oggetto di indagine, e il proprietario del ‘Sushi Nine’ ha preso le distanze da ogni responsabilità.

norovirus sushiFonte foto: Getty
Almeno 240 clienti di un ristorante giapponese avrebbero contratto il norovirus dopo aver mangiato del sushi. Le indagini dell’autorità sanitaria sono in corso

La direttrice del Dipartimento di Sanità Pubblica del North Carolina, Rebecca Kaufman, precisa che “tutte le persone che si sono ammalate si stanno riprendendo“, ma non è possibile determinare quale sia l’origine dell’infezione.

I clienti hanno accusato “sintomatologie inusuali” e del tutto riconducibili all’infezione da norovirus.

I clienti non hanno consumato solo sushi

Il Dipartimento di Sanità Pubblica ha contattato circa 170 clienti che hanno accusato i sintomi dell’infezione e ha chiesto loro di fornire dei campioni delle loro feci.

Soltanto tre di essi hanno accettato di sottoporsi al test, e tutti e tre sono risultati positivi al virus. Tuttavia, Rebecca Kaufman fa sapere che i dati raccolti non garantiscono la possibilità “di restringere il campo a una specifica fonte di contaminazione”, in quanto coloro che hanno accusato i sintomi “hanno consumato una varietà di portate dal menu”.

È dunque molto difficile stabilire se il consumo di sushi sia la causa scatenante dell’infezione.

La replica del proprietario del ristorante

A seguito della segnalazione da parte dell’autorità sanitaria, il ‘Sushi Nine’ è rimasto chiuso per tre giorni per svolgere una pulizia approfondita dei vari locali.

Il proprietario, tuttavia, respinge ogni responsabilità: “Siamo abbastanza sicuri che non fosse il cibo. Abbiamo ragionevole convinzione che un cliente positivo al norovirus abbia cenato al ristorante qualche giorno prima”.

Il precedente a Muggia

Nel maggio 2023 un caso simile ha avuto luogo tra Muggia e Trieste, quando circa un centinaio di individui tra bambini e personale scolastico era rimasto intossicato dopo una contaminazione degli alimenti serviti durante il servizio di refezione.

Cos’è il norovirus

Noto anche come “virus del vomito invernale” o “virus di Norwalk”, il norovirus si manifesta con una gastroenterite e colpisce fondamentalmente gli ambienti in cui si creano contesti comuni come scuole, asili, ospedali, case di riposo e navi da crociera.

La denominazione “virus di Norwalk” è dovuta a una cittadina nell’Ohio, Stati Uniti, che fu duramente colpita da un’epidemia di gastroenterite nel 1968.

sushi-norovirus
,,,,,,,,