,,

Sciopero Rai, saltano programmi in tv: da Salvo Sottile a Serena Bortone, come cambia il palinsesto

Lo sciopero dei tecnici Rai ha causato vari cambiamenti nel palinsesto di giovedì 17 e venerdì 18 novembre 2022: quali programmi sono saltati

Pubblicato il:

Giornate di stravolgimenti per il palinsesto della Rai: è in corso infatti uno sciopero dei tecnici che sta condizionato la messa in onda di alcuni programmi della rete pubblica. Quali programmi sono saltati e quali sono i motivi dello sciopero.

Rai, tecnici in sciopero il 17 e 18 novembre

La mobilitazione è stata indetta per oggi e domani, giovedì 17 e venerdì 18 novembre 2022, dallo Snap. I tecnici della Rai hanno annunciato l’astensione dalle prestazioni dell’intero turno di lavoro e gli effetti si sono già visti.

Nella mattinata di giovedì, non è andato in onda I Fatti Vostri: lo ha annunciato il conduttore Salvo Sottile tramite Twitter. Poco dopo, è saltato anche BellaMa’ sempre su Rai2, sostituito da una puntata best of del programma di Pierluigi Diaco.

sciopero tecnici raiFonte foto: ANSA
Lo sciopero è indetto dallo Snap – Sindacato nazionale autonomo produzione tv

Infine, è stato cancellato anche l’appuntamento con Oggi è un altro giorno di Serena Bortone, al suo posto un best of di Sanremo 2022. Regolarmente in onda grazie al lavoro di tecnici supplenti, invece, La Vita in Diretta con Alberto Matano.

Come cambia il palinsesto della Rai

Lo sciopero potrebbe causare cambi di palinsesto anche per la giornata di domani e a rischio ci sono gli stessi programmi di oggi – ovvero quelli realizzati in diretta negli studi Rai della Capitale (e a rischio ci sono anche i telegiornali).

Il tutto va ad inserirsi in un quadro di contestazione che va avanti ormai da settimane: il 26 settembre scorso, durante un’altra mobilitazione indetta dallo Snap, erano saltati sia i programmi della Bortona, di Matano, di Sottile ma anche Elisir e Agorà.

In quel caso la polemica è stata acuita dalla coincidenza tra lo sciopero e il periodo delle elezioni politiche tenutesi solo poche ore prima. Il palinsesto, in ogni caso, è più che mai incerto in questi due giorni.

I motivi dello sciopero Snap

In una nota, lo Snap ha fatto sapere che lo sciopero dei tecnici Rai del 17 e 18 novembre ha diverse motivazioni. Si segnalano: “decadimento della qualità del lavoro nel CPTV di Roma minata ed erosa continuamente soprattutto da agenti esterni” e un “clima di tensione vissuto dal dipendente nello svolgimento delle attività produttive dovuta alla cronica carenza di organico”.

Vengono poi denunciati lo scarso interesse alle inclinazioni professionali dei giovani, il mancato riconoscimento del merito e della crescita professionale – “relegato ormai alla simpatia e alla benevolenza dei singoli uffici” – e lo stravolgimento dei modelli produttivi e delle figure professionali “ad uso e consumo degli uffici con conseguente confusione di ruoli livelli e responsabilità”.

Infine, viene definita “aberrante” la gestione delle risorse umane, “che nega diritti e propina vessazioni”. Denunciate anche “violazioni degli istituti contrattuali che mirano unicamente a penalizzare economicamente il lavoratore” e una “incontrovertibile responsabilità della catena decisionale aziendale in ogni ordine e grado incapace e inadeguata ad assolvere il proprio compito specie in questi ultimi anni”.

sciopero-rai Fonte foto: iSTOCK
,,,,,,,,