,,

Roma, picchiata e violentata nella sua auto: il racconto drammatico della vittima, "mi ha rotto lo sterno"

La vittima della violenza alla Garbatella, a Roma, è una 40enne che è ancora sconvolta per quanto le è capitato

Pubblicato il:

È stata inseguita da un uomo mentre stava tornando verso la sua auto dopo una serata in compagnia degli amici e, una volta raggiunta la vettura, è stata violentata e picchiata brutalmente. È il racconto di quanto successo a una 40enne a Roma venerdì sera nel noto quartiere della Garbatella.

Inseguita e violentata

La donna, secondo quanto riferito a La Repubblica, ha vissuto dei minuti tragici nella tarda serata di venerdì scorso. Dopo aver passato una sera in tranquillità con gli amici, proprio mentre stava tornando a casa, un uomo l’ha inseguita.

Nonostante il passo veloce e il tentativo di seminarlo, l’uomo ha raggiunto la 40enne mentre si trovava in macchina e ha abusato di lei: “Pensavo di morire, lui era lì solo per violentarmi, era brutale. Prima mi ha presa per la gola, poi mi ha fratturato lo sterno”. Braccata nell’abitacolo, la donna non ha avuto scampo.

Il racconto della violenza subita

La donna è ancora sconvolta da ciò che è successo: “Ho provato a reagire ma mi ha rotto lo sterno. Quell’uomo mi ha stordito in un modo brutale all’improvviso. Mi ha presa per la gola, fino a quando ho pensato che stavo per morire”.

“Mi ha schiacciata contro il freno a mano, in quel momento mi ha fratturato lo sterno. A un certo punto non ho avuto la forza di reagire. E anche se provavo a divincolarmi, mi sono resa conto che mi aveva incastrato. Qualsiasi cosa avessi provato a fare mi avrebbe massacrata” ha raccontato al quotidiano.

Chi è l’aggressore

Nel corso del racconto a La Repubblica, la donna ha provato a spiegare ciò che è successo. Non si conoscono le generalità dell’aggressore, che al momento risulta essere ricercato, ma secondo la donna è un violentatore seriale in quanto, tra macchina, cellulare e borsa da poter rubare, l’uomo ha deciso solo di abusare di lei.

Tra l’altro, ha notato la 40enne, l’uomo si trovava lì in cerca di prede: “È un mostro, va fermato subito. Lui cercava prede in giro quella sera. E, secondo me, mi ha avvistata. Ma poteva essere qualsiasi altra donna la vittima”. Secondo la donna non si tratta di un senzatetto, ma anzi di un uomo che conosce bene la zona.

TAG:

polizia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,