,,

Quarta dose, Bassetti contro Parisi: il premio Nobel testimonial della campagna di sensibilizzazione

L'attacco dell'infettivologo in un post di Facebook: per lui le competenze del ministero della Salute andrebbero "aggiornate, riviste e cambiate"

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

A Bassetti non sono piaciute le scelte del governo in materia di quarta dose. Attualmente è aperta la campagna vaccinale a tutti gli over 60. Ma sui modi e sui tempi in cui ciò è stato fatto l’infettivologo ha avuto da ridire.

“Non si può organizzare una campagna vaccinale da un momento all’altro”, ha dichiarato in passato, invitando il ministero della Salute a partire invece da settembre. Ora nel mirino di Bassetti è finita la campagna vaccinale con un testimonial di eccezione: il premio Nobel per la Fisica Giorgio Parisi.

Bassetti contro la campagna di sensibilizzazione del ministero della Salute: le sue parole

“Ecco la campagna italiana per la quarta dose”, così il virologo sul suo profilo Facebook, commentando alcune immagini che ritraggono il premio Nobel Giorgio Parisi e recitano: “La quarta dose per gli over 60 è fondamentale”. E ancora: “Perché chi ha più di 60 anni è più a rischio, perché non sappiamo se e quando potremo essere contagiati, perché il vaccino ci protegge dalla malattia grave”.

Il premio Nobel Giorgio Parisi.Fonte foto: ANSA
Il premio Nobel Giorgio Parisi.

Dal celebre social network l’esperto e volto televisivo attacca: “Chi è che consiglia agli italiani di farla perché protegge dalla malattia grave e perché se hai 60 anni sei più a rischio? Un illustre infettivologo universitario? Un immunologo di fama internazionale? Un igienista che ha dedicato tutta la vita alla ricerca sui vaccini? No”.

Bassetti contro Parisi testimonial per la campagna di vaccinazione per la quarta dose: l’attacco

“Il massimo esperto italiano di vaccini scelto dal ministro della Salute è Il Professor Parisi, premio Nobel per la Fisica. Io ho il massimo rispetto per Parisi come fisico che rappresenta un grande orgoglio italiano nel mondo nel campo della fisica”.

“Ma quando afferma che è necessario che tutti usino la mascherina o quando decanta i benefici dei vaccini per i 60enni, trovo che travalichi le sue competenze”.

L’infettivologo contro il premio Nobel per la fisica: cosa ha detto Bassetti

Per quindi Bassetti il problema non è di Parisi, ma di chi gli chiede di farlo, in quanto in questo modo si capirebbe che al ministero della Salute competenze e merito nel campo del Covid necessiterebbero di essere profondamente aggiornate, riviste e cambiate.

“Poi non ci si stupisca se la campagna sulla quarta dose è un fallimento totale. Il buongiorno si vede dal mattino…” conclude Bassetti.

bassetti-photo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,