,,

Principe Alberto di Monaco tradito dal contabile licenziato: le rivelazioni su "spese folli e segreti"

L'ex contabile del Principato svela le spese folli del principe Alberto di Monaco e dei sovrani dopo il licenziamento

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Claude Palmero, storico contabile della famiglia sovrana del Principato di Monaco, mette nei guai il principe Alberto con i suoi “quaderni segreti”. Licenziato dopo oltre vent’anni di servizio nel giugno 2023 con l’accusa di appropriazione indebita, l’amministratore dei beni dei sovrani monegaschi ha rivelato a Le Monde il contenuto dei libri contabili, rendendo note alcune “spese folli e stravaganti” del ricchissimo Stato.

Il contabile licenziato si vendica

Da gennaio 2001 a giugno 2023 Claude Palmero è stato amministratore dei beni della famiglia sovrana del Principato di Monaco, poi i rapporti con i monegaschi si sono incrinati tanto da essere cacciato. Una decisione, da parte del Principe Alberto di Monaco e dei sovrani, che ha sconvolto il 67enne che è stato anche accusato di appropriazione indebita.

Palmero, che si è sempre difeso dichiarandosi innocente ribadendo di non aver mai “preso un centesimo”, si è però vendicato. Ha infatti reso noti i “quaderni segreti” in cui ha annotato minuziosamente negli anni ogni richiesta della famiglia e ogni azione a suo favore.

Un libricino ricco di dettagli, spese folli e stravaganti dei sovrani monegaschi che Le Monde pubblicherà in una serie di quattro puntate intitolate “Monaco, i quaderni segreti“.

Il tentativo di frenare le spese folli del principe Alberto di Monaco

I quaderni di Palmero, come detto, sarebbero ricchi di dettagli sulla vita economica del Principato, Stato piccolissimo ma ricchissimo, dove tutto è possibile. Lo sarebbe stato anche per il principe Alberto e le sorelle Carolina e Stefania se il contabile non avesse messo freno ad alcune loro spese definite folli.

Nei quaderni, infatti, Palmero ha annotato negli anni tutti i movimenti strani e ha anche appuntato delle note per ricordare cosa ha fatto in favore dei sovrani e cosa loro hanno risposto.

Principe Alberto di Monaco tradito dal contabile licenziato: le rivelazioni su "spese folli e segreti"Fonte foto: ANSA

Tra i movimenti strani, per esempio, l’acquisto dell’anello di fidanzamento di Alberto per Charlene, inizialmente inserito nelle spese del Principato e “separato” grazie all’intervento di Palmero che ha proposto al principe di pagare di sua tasca il prezioso per poi ottenere un rimborso diretto. Ma anche il cuoco pagato 300 euro al giorno con “fondi non dichiarati” e la donna di servizio in nero.

Ma anche richieste insolite, come quella di intestarsi i numerosi beni immobiliari acquistati in Francia, per sfuggire al fisco francese. Insomma, i confini tra finanze del Principato e spese personali sono confusi.

Chi è Claude Palmero

Claude Palmero, 67 anni, è stato per oltre vent’anni l’amministratore dei beni della famiglia sovrana del Principato di Monaco.

Il suo incarico è partito il 10 gennaio 2001, quando prese il posto del padre André, morto all’improvviso, a sua volta amministratore dei beni all’epoca del principe Ranieri. Diventato l’uomo di fiducia di Alberto di Monaco, Palmero aveva in “custodia” il patrimonio monegasco, sino al licenziamento.

Oltre alla pubblicazione dei quaderni, Palmero ha deciso di rivolgersi anche alla Corte Europea dei diritti dell’uomo.

principe-alberto Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,