,,

Omicidio Cerciello, il pm chiede l'ergastolo per i due americani

A margine del processo per l'omicidio di Mario Cerciello Rega, il pm ha chiesto la pena dell'ergastolo per Finnegan Lee Elder e Gabriel Natale Hjorth

A margine del processo per l’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, che vede imputati i due giovani americani Finnegan Lee Elder e Gabriel Natale Hjorth, il sostituto procuratore di Roma Maria Sabina Calabretta ha avanzato la sua richiesta al termine della requisitoria. Per i due giovani è stata chiesta la pena dell’ergastolo, come riporta l’Ansa.

Il pm Calabretta ha dichiarato: “Gravi sono i fatti e grave è l’ingiustizia che è stata commessa contro un uomo buono, che stava lavorando. Dobbiamo separare i fatti provati da quelli che non lo sono, la verità dai dubbi. Il mio compito è dimostrare che Cerciello è morto solo per mano di due assassini: non deve succedere di ucciderlo un’altra volta”.

Per il pm, Cerciello è morto a causa di “due giovani che volevano passare la serata e per questo avevano cercato della cocaina. Per lui, strappato ai suoi cari per sempre, devono parlare tutte le cose che abbiamo ricostruito. Mario è un uomo che aiutava i colleghi giovani, che dava sempre una mano”.

Durissima l’accusa: “È stata un’aggressione, un attacco violento, micidiale, sproporzionato. Poco avrebbe potuto fare per difendersi anche se fosse stato armato, ma non lo era. La finalità di quell’azione era unicamente uccidere“.

Secondo la ricostruzione presentata dal pubblico ministero, “Cerciello non avuto il tempo di elaborare nessuna difesa attiva. È stato ucciso con undici coltellate in meno di trenta secondi. Non c’è segno di un attacco di Cerciello o di un tentativo di strangolamento”.

VirgilioNotizie | 06-03-2021 15:02

Carabiniere ucciso, armi e droga sui cellulari degli americani Fonte foto: ANSA
Carabiniere ucciso, armi e droga sui cellulari degli americani
,,,,,,,