,,

Minacce di morte e aggressioni ai giocatori del Seregno: aperta indagine, pesanti accuse a ex Dg della società

I calciatori del Seregno sono stati pestati e minacciati di morte: la società accusa l'ex dirigente licenziato da poco

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Sgomento e preoccupazione a Seregno, comune nella bassa Brianza che lo scorso maggio ha festeggiato il ritorno tra i professionisti della squadra del paese. Proprio i giocatori del club azzurro nelle scorse ore sono stati vittime di aggressioni fisiche e verbali con minacce di morte, denunciate prontamente dal presidente Davide Erba.

Minacce di morte e aggressioni ai giocatori del Seregno

Secondo quanto riferito da Davide Erba, presidente uscente della società calcistica che milita nel girone A di Serie C, alcuni calciatori sono stati aggrediti e picchiati da due ragazzi. Al portiere dei lombardi è stato addirittura detto che non avrebbe più rivisto il figlio, mentre al campo di allenamento si sarebbe presentato un kickboxer assoldato per intimorire i presenti.

Della vicenda, definita sconcertante e vergognosa, ha parlato anche il presidente della Lega Ghirelli che ha mostrato solidarietà alla società per gli eventi violenti.

Minacce di morte e aggressioni ai giocatori del Seregno: aperta indagine, pesanti accuse a ex Dg della societàFonte foto: Ansa

Erba ha svelato che la magistratura indagherà sull’accaduto e sulle motivazioni che hanno portato al pestaggio di alcuni tesserati, ma in società c’è chi è già pronto a puntare il dito contro vecchie conoscenze.

Aggressioni ai giocatori del Seregno, cosa è successo

Secondo le ricostruzioni del presidente Davide Erba ad essere presi di mira sarebbero stati alcuni giocatori. Dei tesserati avrebbero subito un vero e proprio pestaggio, mentre il portiere sarebbe stato minacciato di morte insieme al vicepresidente.

I motivi della violenza, secondo il dirigente, sarebbero da ritrovare nell’annuncio di alcune settimane fa dello stesso Erba che aveva manifestato l’intenzione di cedere il club. Il presunto mandante, ha detto Erba “sarebbe l’ex direttore generale Ninni Corda”, si legge sulla Gazzetta dello Sport. Il dirigente, coinvolto nel 2015 in una storia di calcio scommesse, è stato licenziato lo scorso 18 novembre .

Dirigente accusato dal Seregno, la replica

La magistratura dirà di più sull’evento violento che ha visto protagonisti i giocatori del Seregno. Stando alle prime informazioni ci sarebbero almeno tre persone iscritte sul registro degli indagati.

Ninni Corda, ex direttore generale del club accusato di essere il mandante del pestaggio, si è difeso. Il dirigente si è detto stupito dalle accuse e ha annunciato di aver dato mandato ai legali per “denunciare in tutte le sedi il signor Erba per  diffamazione a mezzo stampa”.

ambulanza Fonte foto: Ansa
,,,,,,,