,,

Marò, "increduli" dopo la sentenza: cosa faranno Girone e Latorre

Cosa faranno Massimiliano Latorre e Salvatore Girone ora che gli è stata riconosciuta l'immunità

I giudici del Tribunale arbitrale internazionale sul caso dei marò hanno dato ragione all’Italia. Riconosciuta l’immunità, i fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone si sono detti “increduli” e hanno pronunciato le loro prime parole dopo il verdetto.

“Sono stato quasi incredulo – ha detto all’Ansa il fuciliere di Marina Salvatore Girone -. Aspettavamo da tempo il verdetto. Il primo pensiero è stato di esclamare un ‘finalmente’ liberatorio, ma poi volevo conoscere il verdetto nel merito”.

“Posso adesso riottenere la mia libertà personale – ha aggiunto -, purtroppo fino ad oggi vincolata dalle procedure lunghissime determinate dalla giurisdizione indiana”.

Ormai “eravamo in Italia da quattro anni“, ha ricordato Girone, “ma obbligati a rispettare le condizioni dettate dalla Corte suprema indiana”.

“Da otto anni e mezzo sempre nel limbo di questa vicenda”, ora “l’immunità riconosciuta mostra che avevamo dunque l’immunità funzionale dal primo giorno di questa querelle”, ha precisato il marò.

Girone ha parlato anche di quello che ha intenzione di fare e si tratta di un desiderio della figlia: “Adesso so di essere un uomo libero. Mia figlia mi chiedeva sempre di andare a Disneyland, e non potevo mai accontentarla. Adesso potrò farlo”.

Il pensiero di Salvatore Girone va invece al suo commilitone: “A Max faccio tantissimi auguri: mi commuove pensare a lui e a cosa abbiamo vissuto insieme. Dopo la disavventura dell’ictus avuto in India, adesso potrà ritrovare il piacere della vita senza il peso di questa vicenda”.

VirgilioNotizie | 02-07-2020 20:20

maro-girone-latorre Fonte foto: Ansa
,,,,,,,