,,

Libero De Rienzo, aperta indagine sulla morte: cellulare sequestrato

L'attore Libero De Rienzo è stato trovato senza vita in casa sua: aveva 44 anni. Aperta un'indagine sulla sua morte

L’attore Libero De Rienzo, di origini napoletane, è morto nella sua casa di Roma a soli 44 anni. Il cadavere è stato rinvenuto alle ore 20 di giovedì 15 luglio da un amico, passato dall’abitazione su richiesta della moglie che si trovava in vacanza con i figli e non riusciva a mettersi in contatto con l’attore. Aperta un’indagine.

Libero De Rienzo, aperta indagine sulla morte dell’attore: il motivo

Sarà affidato lunedì dai pm della Procura di Roma l’incarico per l’autopsia sul corpo dell’attore Libero De Rienzo.

Il sostituto procuratore Francesco Minisci ha aperto ieri un fascicolo d’indagine in cui si ipotizza il reato di “morte come conseguenza di altro reato“.

I magistrati disporranno anche l’esame tossicologico: obiettivo di chi indaga è capire se l’attore nelle ore precedenti al decesso abbia assunto sostanze stupefacenti.

Accertamenti, quelli disposti dai pm, necessari a fare luce sulle cause che hanno portato alla morte dell’attore.

Libero De Rienzo, aperta indagine sulla morte dell’attore: trovata polvere bianca

Secondo quanto riportato dall’Ansa, una sostanza bianca in polvere sarebbe stata ritrovata a casa di De Rienzo.

È stata sequestrata dai carabinieri della stazione Madonna del Riposo, sarà analizzata nei prossimi giorni.

Libero De Rienzo, aperta indagine sulla morte: cellulare sequestrato

Su richiesta della Procura di Roma i carabinieri hanno proceduto al sequestro del cellulare dell’attore.

Gli inquirenti vogliono ricostruire le ore precedenti al decesso dell’artista che sarebbe avvenuto, secondo una prima stima, 24 ore prima del suo ritrovamento.

Il cellulare potrebbe fornire risposte sui contatti che De Rienzo ha avuto nei giorni passati.

Nel frattempo, sono stati apposti i sigilli all’abitazione.

VirgilioNotizie | 17-07-2021 15:19

Libero De Rienzo, aperta indagine sulla morte dell'attore: il motivo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,