,,

Esplosione a Milano in corso Venezia sotto il palazzo di Confcommercio: scoppiata una cabina, 250 evacuati

Una cabina elettrica è scoppiata in corso Venezia a Milano, sotto la sede di Confcommercio: dopo l'esplosione sono state evacuate 250 persone

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Esplosione a Milano. Una cabina elettrica di trasformazione di media tensione è scoppiata sotto il palazzo di Confcommercio, in corso Venezia. Immediata l’evacuazione di 250 persone, fortunatamente non ci sarebbero feriti. Le operazioni dei vigili del fuoco sono ancora in corso, la causa dell’esplosione potrebbe essere legata a un problema elettrico.

Il presidente di Confcommercio: “Grandi botti”

Marco Barbieri – segretario generale di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza – ha raccontato all’Adnkronos di aver sentito “due forti botti. Poi c’è stato del grande fumo, ma nessun fuoco“.

Barbieri ha lasciato l’edificio insieme ai circa 250 dipendenti impiegati nella sede dell’associazione in corso Venezia: “Non ci sono stati feriti e questa è la cosa più importante”, ha aggiunto.

esplosione milano corso venezia
La zona dell’esplosione, in corso Venezia, a Milano

“Ora è tutto tranquillo, ma siamo ancora in strada. Qui ci sono i vigili del fuoco, la polizia e i tecnici di Unareti, che dovranno mettere mano alla cabina”, la sua testimonianza.

La dinamica

A scoppiare – precisano i vigili del fuoco di Milano – è stato un gruppo di continuità della cabina elettrica, “con gravi problemi di funzionamento“.

L’incidente, sotto la sede di Confcommercio, comunque non ha causato “nessun incendio, né rilascio di fumo“, anche se Marco Barbieri ha sostenuto di aver visto il secondo.

Nessun ferito

Secondo quanto comunicato dai vigili del fuoco, fortunatamente non ci sarebbe alcun ferito.

esplosione-milano Fonte foto: Vigili del Fuoco
,,,,,,,,