,,

Covid, aggressioni no vax a medici e infermieri condannate da Salvini: "Giù le mani, niente violenza"

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha condannato le aggressioni dei no vax a medici e infermieri avvenute negli ultimi giorni

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nei giorni scorsi alcuni operatori sanitari sono stati aggrediti da persone no vax. Il leader della Lega, Matteo Salvini, è tornato su questi episodi per condannarli. Lo ha fatto durante la trasmissione ‘Controcorrente’, in onda su Rete 4.

Salvini contro i no vax

“Io ringrazio i medici, gli infermieri, gli operatori sanitari, oltre ai volontari che dedicano tempo, giorni e notti a salvare le vite. E ringrazio gli italiani per il buonsenso, l’enorme responsabilità e pazienza che hanno dimostrato. Sono contro ogni violenza, dei no vax dei no tav, le idee portano lontano, le minacce e le aggressioni non portano da nessuna parte. Giù le mani dai nostri medici e dai nostri volontari”, ha detto Matteo Salvini, commentando le aggressioni ai sanitari.

Salvini e il Green pass

Durante il suo intervento ha poi parlato del Green pass: “In questi mesi ne abbiamo sentite di tutti i colori, il mio lavoro è mettere medici e operatori sanitari nella condizione di salvare vite lasciando che mamme e papà decidano della salute e del futuro dei loro figli. Sono assolutamente contrario a qualsiasi forma di discriminazione e di esclusione in una scuola”.

“Lasciare a casa dei bambini – ha aggiunto Salvini – mi sembra assolutamente fuori dal mondo. Stiamo lavorando dove governiamo per mettere in condizione i bimbi fragili di fare tamponi rapidi e salivari. Sto lavorando per garantire la scuola a tutti e per garantire che non ci siano chiusure indiscriminate. Poi la storia dirà se era giusto quello che ho fatto. Se siamo in queste condizioni, io lavoro per superarle”.

salviniFonte foto: ANSA
Matteo Salvini, leader della Lega

Salvini e l’ipotesi lockdown

Infine, parlando di una ipotesi lockdown in futuro, Salvini ha detto che “Faremo di tutto per evitare e impedire il lockdown, stiamo lavorando per evitare chiusure e paure, ci hanno detto per settimane che dovevamo sacrificarci e che Green pass e Super Green pass servivano a evitare chiusure e così i tamponi e la terza dose. Gli italiani hanno dimostrato pazienza e responsabilità. Spero che a Natale, Capodanno, la Befana, gennaio e febbraio non ci siano chiusure. Il nostro augurio è trovare con urgenza i soldi per il caro bollette visto che alcuni Paesi stanno già razionando il gas”.

Convegno Torino, no vax e No Green pass. Da Agamben alla Schilirò, ipotesi partito: "In minoranza come Gesù" Fonte foto: ANSA
Convegno Torino, no vax e No Green pass. Da Agamben alla Schilirò, ipotesi partito: "In minoranza come Gesù"
,,,,,,,