,,

Coronavirus, Fontana: "Rischio seconda ondata a ottobre"

Fontana: "La nostra sanità ha dovuto affrontare uno tsunami"

“Ci sono scienziati che ci dicono che essendo un virus che ha attinenza con l’influenza c’è il rischio che alla ripresa del virus influenzale in ottobre e novembre ci possa essere anche una ripresa del coronavirus. Quindi bisogna prepararsi”. Lo dice il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, su Radio Padania.

“Noi ci siamo preparati, la nostra risposta finora è stata una risposta alla drammatica emergenza improvvisa. La nostra sanità ha dovuto affrontare uno tsunami, è partito tutto con una violenza mai vista“.

“La nostra sanità non è una delle migliori, è la migliore – sottolinea il governatore -.  Se quello che è successo nella nostra regione fosse successo altrove non so come sarebbe finita. Io mi posso solo dire orgoglioso“.

“È passato ormai quasi un mese e mezzo dall’inizio dell’epidemia e sostanzialmente da Roma stiamo ricevendo delle briciole. Se noi non ci fossimo dati da fare autonomamente, avremmo chiuso gli ospedali dopo due giorni”, ha sottolineato Fontana. “Il numero di mascherine che ci arrivavano dalla Protezione Civile non ci avrebbe consentito di aprire gli ospedali. È una vergogna questa, non ci è arrivata se non una piccola parte di ciò che avevamo richiesto”.

VirgilioNotizie | 02-04-2020 12:27

Coronavirus, il grafico del bollettino della Protezione civile Fonte foto: ANSA
Coronavirus, il grafico del bollettino della Protezione civile
,,,,,,,