,,

Cagliari, ragazza picchiata a sangue da tre bulle per gelosia: “Sei una debole, fai la brava o ti ammazzo”

Pestata a sangue in pieno centro a Cagliari per aver ricevuto complimenti da un ragazzo: denunciate tre bulle, una è minorenne

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Picchiata a sangue per strada per aver ricevuto dei complimenti da un ragazzo. L’aggressione ai danni di una ragazza di 21 anni è avvenuta in piazza Matteotti a Cagliari, in pieno centro. La studentessa, presa a calci e pugni, ha denunciato l’accaduto alla polizia: fermate tre ragazze, una minorenne.

Il motivo dell’aggressione

Una studentessa di 21 anni ha denunciato tre ragazze, accusandole di averla aggredita la sera del 9 febbraio scorso in piazza Matteotti, a Cagliari.

Secondo quanto ricostruito dalla Squadra Mobile, le tre si sarebbero scagliate contro la vittima.

Il motivo? I complimenti ricevuti da quest’ultima da parte di un ragazzo, che in precedenza aveva invece respinto una delle altre tre.

La reazione della ragazza respinta sarebbe stata immediata: avrebbe iniziato a offendere e minacciare la coetanea, “Sei una debole, fai la brava sennò ti ammazzo“, le avrebbe detto.

Poi, con l’aiuto delle altre due amiche, l’avrebbe trascinata per i capelli e picchiata.

La vittima, gettata a terra, sarebbe stata colpita anche con calci alla testa e all’addome.

Le tre le avrebbero persino strappato alcune ciocche di capelli.

La prognosi dopo il pestaggio

La giovane si è poi recata al pronto soccorso dell’ospedale Brotzu, dove le sono state riscontrate una contusione cranica e alla mandibola, con una prognosi di 10 giorni.

Le indagini: cosa rischiano le tre bulle

All’aggressione avrebbero assistito alcuni passanti: nessuno è intervenuto, nessuno ha chiamato il 113.

Insulti e minacce sono proseguiti nei giorni successivi attraverso il social Instagram: a denunciare il tutto ci ha pensato la vittima.

Le tre giovani dovranno rispondere di lesioni aggravate e di minacce gravi.

cagliari-ragazza-aggredita Fonte foto: 123RF

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,