,,

Belgio, auto contro la folla durante il Carnevale: almeno 6 morti e 10 feriti gravi. Cos'è successo

Un'auto si è lanciata contro una folla nel comune di La Louvrière in Vallonia, nel Belgio. I primi bilanci parlano di vittime e feriti gravi

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Un’auto si è gettata contro una folla riunita per una manifestazione legata al Carnevale a Strépy-Bracquegnies, villaggio nel comune di La Louvière, nella regione della Vallonia in Belgio. Secondo un bilancio fornito dal borgomastro di La Louvrière, Jacques Gobert, le vittime sono 6 e i feriti gravi una decina. Un’altra ventina di persone sono rimaste ferite lievemente.

Belgio, auto contro la folla durante il Carnevale: il bilancio e la ricostruzione

L’investimento è avvenuto la mattina di domenica 20 marzo intorno alle ore 5. Nella conferenza stampa che si è tenuta a margine della strage, è stato fornito il bilancio definitivo: 6 morti, 10 feriti gravi e 27 feriti lievi.

Il sito di Le Progres, citato dall’Ansa, aveva riportato che tra le vittime ci sarebbe stato anche un bambino, ma la notizia è stata smentita dal comitato di crisi nel corso della conferenza stampa: “Non ci sono bambini o minori”.

Erano presenti, al momento dell’investimento, circa 150-200 persone.

Il borgomastro ha raccontato nel dettaglio quanto è accaduto: “Un’auto in corsa si è lanciata nella folla che si era radunata per vedere il ‘ramassage des Gilles'”, ovvero una sfilata di maschere tradizionali legate al Carnevale che si stava tenendo a La Louvrière.

Belgio, auto contro la folla durante il Carnevale: identificato l’autista

L’autista, come ha spiegato il primo cittadino, non si è fermato ma è stato poi intercettato dalle forze dell’ordine. Non è ancora chiara la natura del gesto. Lo stesso borgomastro ha poi specificato: “Tutto ciò che si sa è che un’automobile è precipitata a tutta velocità nella folla. Si è trattato di un atto deliberato o no? L’inchiesta lo dirà”.

Nel frattempo, il comune ha diramato l’allarme per il piano di emergenza. “Abbiamo messo a disposizione delle famiglie il palazzetto dello sport comunale ed è stato attivato anche il servizio di assistenza alle vittime”, ha precisato il borgomastro.

Erano due le persone a bordo dell’auto che si è fiondata sulla folla: sono state arrestate e interrogate. Si tratta di due giovani di La Louvrière, riporta l’Adnkronos, nati nel 1988 e 1990. Il viceprocuratore Damien Verheyen ha poi spiegato che “allo stato attuale delle indagini, la pista terroristica non è privilegiata”.

Cos’è il Carnevale dei Gilles, le maschere tipiche del Belgio

A La Louvrière era appena iniziato il periodo del Carnevale, dopo la rimozione di alcune restrizioni legate all’emergenza coronavirus. Proprio oggi doveva avere luogo la manifestazione con i Gilles di Binche, le maschere tipiche di questa forma di Carnevale, che danzano sull’aria di musiche tradizionali e si recano di casa in casa.

I Gilles sono famosissimi in tutto il Belgio e anche oltre il confini del territorio nazionale, addirittura l’Unesco li ha riconosciuti come patrimonio immateriale mondiale. Qui raccontiamo nel dettaglio le origini e le leggende che circondano queste peculiari maschere.

gillesFonte foto: ANSA
Le maschere tipiche del Carnevale di Binche, il più famoso del Belgio

Belgio, cos'è il Carnevale dei Gilles, patrimonio mondiale dell'Unesco Fonte foto: ANSA
Belgio, cos'è il Carnevale dei Gilles, patrimonio mondiale dell'Unesco

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,