,,

Ballottaggio amministrative: quando si vota per il secondo turno, dove i cittadini saranno richiamati ai seggi

Nessuno dei candidati a Catanzaro, Verona o Parma ha raggiunto la maggioranza dei voti validi: quando i cittadini saranno richiamati alle urne

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Si è ancora in attesa del conteggio finale per quanto riguarda le elezioni amministrative, ma, a quasi 24 ore dalla chiusura delle urne, è chiaro che il centrodestra ha preso Genova, Palermo e L’Aquila, il centrosinistra invece Padova, Taranto e probabilmente Lodi.

Sorpresa a Verona, dove Tommasi è davanti a Sboarina e Tosi. Nella partita interna del centrodestra, Meloni davanti a Salvini.

Situazione in bilico a Catanzaro, Parma e Verona: nessuno dei due candidati più votati ha superato la soglia del 50 per cento dei voti. Si va al ballottaggio.

Qual è la data da cerchiare in rosso sul calendario, quella cioè in cui i cittadini saranno richiamati ai seggi per il secondo turno?

Si tratta del 26 giugno. I cittadini dei comuni senza ancora un vincitore ritorneranno alle urne, ma stavolta potranno concedere il proprio voto soltanto a uno dei due candidati a sindaco più votati al primo turno.

Questo prevede la legge elettorale italiana per l’elezione del primo cittadino nei comuni con più di 15 mila abitanti.

Elezioni amministrative, quando si vota per il secondo turno a Catanzaro: accedono Donato e Fiorita

I dati del Viminale segnalano che, nella tarda serata del 13 giugno, a Catanzaro sono stati scrutinati 29 seggi su 92. In vantaggio c’è Valerio Donato, con il 43% dei voti validi (sostenuto, tra gli altri, da Forza Italia). Segue Nicola Fiorita (sostenuto dal Partito Democratico, tra gli altri) con il 31,92%.

Comunali del 12 giugno, quando si vota per il ballottaggio a Verona: i cittadini sceglieranno tra Tommasi e Sboarina

A Verona (221 sezioni scrutinate su 265) è in vantaggio Damiano Tommasi, sostenuto anche dal Partito Democratico. Attualmente è al 40,03%. Lo insegue Federico Sboarina, che ha il sostegno di Fratelli d’Italia e Lega, per il momento fermo al 32,42%.

Voto del 12 giugno, quando si rivota a Parma: testa a testa tra  Guerra e Vignali

Anche a Parma è in vantaggio il centrosinistra, un risultato comunque non di così ampia portata da trasformarsi in vittoria al primo turno. Il ballottaggio potrebbe riscrivere il primo posto di Michele Guerra (al 44,07%, mentre sono state scrutinate 189 sezioni su 204). Al secondo turno accede anche Pietro Vignali, grazie alla spinta – anche – dei partiti di Silvio Berlusconi e Matteo Salvini.

Non solo Tommasi: gli ex calciatori che hanno deciso di entrare in politica. Chi c'è l'ha fatta e chi no Fonte foto: ANSA
Non solo Tommasi: gli ex calciatori che hanno deciso di entrare in politica. Chi c'è l'ha fatta e chi no
,,,,,,,