,,

Aggredito Luca Abete, l'inviato di Striscia la notizia era a Caivano per un servizio

Calci e pugni per Abete mentre stava realizzando un servizio sulla vendita illegale di auto sottoposte a sequestro

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nuova aggressione per Luca Abete e per la troupe di Striscia la notizia. L’inviato era a Caivano, comune in provincia di Napoli, per realizzare un servizio sulla vendita illegale di auto sottoposte a sequestro finalizzata al recupero di pezzi di ricambio per il mercato nero.

L’aggressione a Luca Abete

Dopo una prima fase di lavoro con una telecamera nascosta, Abete si è palesato affermando di essere un inviato di Striscia la notizia e chiedendo spiegazioni al venditore. Prima l’uomo è rientrato in casa, poi è tornato in strada dove è iniziata l’aggressione, alla quale era presente anche una donna.

Cinque giorni di prognosi per Luca Abete

Le immagini trasmesse su Canale 5 mostrano l’uomo avventarsi sull’inviato e sul suo microfono con calci e spintoni accompagnati da insulti e minacce. Nemmeno l’intervento di una guardia giurata è riuscita a fermarlo. L’attacco ha procurato ad Abete cinque giorni di prognosi, oltre al danneggiamento dell’attrezzatura.

Non è la prima aggressione

Non è la prima volta che l’inviato di Striscia la notizia viene aggredito durante le sue inchieste. Come spiega la trasmissione in una nota, “l’inviato ha il record per botte ricevute durante i servizi”.

L’ultima era avvenuta il 31 gennaio 2022 a Pollena Trocchia, sempre in provincia di Napoli. Abete, ha spiegato la trasmissione, “stava indagando su un distributore di Gpl che riempie bombole ‘a occhio’, pratica pericolosa è vietata per legge, quando la situazione è degenerata”.

Aggredito Luca Abete, l'inviato di Striscia la notizia era a Caivano per un servizio Fonte foto: 123RF

Aggredito Luca Abete, l'inviato di Striscia la notizia era a Caivano per un servizio Fonte foto: Getty

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,