,,

Terremoto a Napoli, sciame sismico: tremano i Campi Flegrei

Diverse scosse sono state avvertite dalla popolazione tra sabato e domenica: sciame sismico nella zona dei Campi Flegrei

Paura a Napoli, nella zona dei Campi Flegrei: registrate da ieri sera a questa mattina diverse scosse di terremoto. La più forte, di magnitudo 2.3 e profondità 1,7 km, ha avuto epicentro al Nord di Napoli nell’area tra la Solfatara e l’Accademia.

Terremoto a Napoli, le scosse di sabato 19 dicembre

Lo sciame sismico è iniziato ieri sera, 19 dicembre 2020, con una scossa di magnitudo 2.1 ad una profondità di 2,3 km, secondo i primi dati dell’Osservatorio Vesuviano. Il terremoto è stato avvertito distintamente intorno alle 22:54 dalla popolazione nell’area flegrea.

In particolare, il sisma ha colpito la zona della Solfatara, Pozzuoli alta e l’area costiera tra Pozzuoli e Bagnoli. Epicentro sulla dorsale Solfatara Agnano Pisciarelli.

Legato al fenomeno del bradisismo flegreo, come riporta Ansa, l’evento è stato preceduto da una trentina di movimenti di entità minore, succedutisi nell’arco della giornata.

Scosse a Napoli anche domenica 20 dicembre

Dopo il terremoto di ieri sera, i sensori dell’Osservatorio Vesuviano hanno registrato nuove scosse di terremoto avvertite dalla popolazione a partire dalle 4:13 con la più energetica di magnitudo 2.3.

Alle 4:20, poi, un altro sisma di magnitudo 1.7 e profondità 1,7km, è stato localizzato nell’area tra la Solfatara e Via Napoli.

Napoli, cosa sta succedendo nella zona dei Campi Flegrei

Costantemente monitorato dall’INGV, Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia, il suolo flegreo è in una fase ascensionale, il che comporta eventi sismici.

L’ultimo evento avvertito dalla popolazione non solo di Pozzuoli ma anche dei comuni limitrofi si era verificato nella serata dello scorso 2 dicembre con intensità 1,9.

VirgilioNotizie | 20-12-2020 11:11

Terremoto a Napoli Fonte foto: ANSA
,,,,,,,