,,

Potrebbe esserci una correlazione tra epatite acuta e Covid nei bambini: secondo uno studio, incidenza del 70%

L'ipotesi di un ruolo del Sars-CoV-2 come fattore scatenante per la diffusione della misteriosa epatite acuta nei bambini

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Degli elementi di contatto tra il Covid-19 e l’epatite acuta nei bambini potrebbero effettivamente esserci. A rilanciare questa ipotesi è uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet Gastroenterology and Hepatology, nella quale si sostiene che alla base della maggior parte dei casi di questa patologia ci possa essere una concomitanza tra un adenovirus e il Sars-CoV-2, che potrebbe rappresentare la scintilla della malattia, al momento di origine sconosciuta, che sta colpendo i bambini in tutto il mondo.

Epatite acuta e Covid nei bambini: l’ipotesi di correlazione

Il bilancio della misteriosa epatite acuta che colpisce i bambini ha raggiunto gli oltre 450 casi in Europa, ma sulla causa scatenante della patologia non si hanno ancora certezze e allo studio degli scienziati rimangono diverse possibilità.

Anche se le autorità sanitarie in Italia hanno escluso per ora che la malattia possa essere ricondotta a degli strascichi del Covid-19, come da parere del virologo a guida dell’Aifa, Giorgio Palù, dal Regno Unito si fa strada una nuova teoria sul ruolo che potrebbe avere il Sars-CoV-2.

Secondo gli scienziati Petter Brodin, dell’Imperial College London e Moshe Arditi del Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles i superantigeni del coronavirus responsabile del Covid provocherebbero un effetto scintilla per l’epatite acuta sui bambini, innescata poi dall’azione di un adenovirus.

Epatite acuta e Covid nei bambini: lo studio

Secondo i ricercatori, infatti, la malattia potrebbe essere una conseguenza dell’infezione da adenovirus in bambini precedentemente infettati da Sars-CoV-2 e portatori di ‘serbatoi virali’.

Gli autori hanno sottolineato nello studio che “un agente infettivo rimane la causa più plausibile” al momento. Guardando agli esiti dei test condotti sui casi britannici e nel 72% dei bambini con epatite acuta grave testati per l’adenovirus è stato rilevato questo patogeno.

In particolare fra i 18 casi sottotipizzati tutti risultavano avere l’adenovirus F41 anche se, fanno notare i ricercatori, “questo patogeno a nostra conoscenza non è stato precedentemente segnalato come causa di epatite acuta grave”.

Potrebbe esserci una correlazione tra epatite acuta e Covid nei bambini: secondo uno studio, incidenza del 70%Fonte foto: ANSA
Analisi del sangue per il Covid-19  

Epatite acuta e Covid nei bambini: i dati

Da quanto emerso nelle analisi delle epatiti segnalate nel Regno Unito il Sars-CoV-2 è stato identificato nel 18% dei casi mentre in altri casi avevano avuto una positività nelle 8 settimane precedenti al ​​ricovero.

Ed è probabile, riflettono gli esperti, “che i test sierologici in corso” rivelino “un numero maggiore di bambini con epatite acuta grave e infezione Sars-CoV-2 precedente o attuale”.

L’ipotesi prende forma anche dagli studi condotti in Israele, dove 11 di 12 pazienti ricoverati per epatite avevano avuto Covid-19 negli ultimi mesi e la maggior parte dei casi segnalati riguardava pazienti troppo piccoli per essere idonei alle vaccinazioni anti-Covid. 

L’infezione da Sars-CoV-2, “può causare la formazione di un serbatoio virale“, in cui si nasconde il virus, è l’ipotesi degli esperti, che continua a rimanere nell’organismo.

TAG:

test-covid-epatite Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,