,,

Negli scavi di Pompei con lo scooter: turista australiano fermato e denunciato

Un turista australiano è stato fermato dai carabinieri mentre girava su uno scooter tra gli scavi del parco archeologico di Pompei

Pubblicato il:

Gira in sella ad uno scooter, come se niente fosse, all’interno di una delle aree archeologiche più belle del mondo. Accade a Pompei, dove un turista australiano di 33 anni è stato fermato dai carabinieri e denunciato. Ne dà notizia l’Ansa.

Entra al parco archeologico di Pompei con lo scooter

In sella ad uno scooter preso a noleggio è entrato abusivamente, indisturbato, all’interno del parco archeologico di Pompei ed ha iniziato il suo tour tra gli scavi, sotto lo sguardo incredulo di tanti turisti.

Fino a quando l’uomo, un turista australiano di 33 anni, è stato fermato dai carabinieri. È successo nel pomeriggio di ieri, mercoledì 10 agosto.

Secondo quanto ricostruito, il 33enne è entrato attraverso un varco di servizio all’altezza di Porta Vesuvio, lasciato aperto da degli addetti alla manutenzione impegnati in alcuni lavori di routine. L’uomo ne ha approfittato per entrare indisturbato nell’area degli scavi in sella al motorino.

Gira con lo scooter tra gli scavi di Pompei

Il 33enne ha quindi iniziato a girare in sella allo scooter tra i viali e le domus di uno dei parchi archeologici più importanti al mondo, tra la sorpresa dei tanti altri turisti presenti.

L’australiano ha percorso circa un chilometro e mezzo prima di venir notato all’altezza di Porta Anfiteatro dai carabinieri del Posto Fisso Scavi e dalla vigilanza del parco, che lo hanno immediatamente raggiunto e bloccato.

Negli scavi di Pompei con lo scooter: turista australiano fermato e denunciato

Con lo scooter a Pompei, turista australiano denunciato

Quando i militari lo hanno fermato contestandogli l’inusuale ingresso, il 33enne si è scusato affermando di non sapere che l’ingresso nel parco archeologico fosse vietato ai mezzi non autorizzati.

Dopo aver verificato che il suo passaggio con lo scooter non ha causato alcun danno al patrimonio degli scavi di Pompei, il turista australiano è stato denunciato per accesso abusivo all’interno del parco archeologico.

Pompei Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,