,,

Luca Tommassini, scritta omofoba al citofono: "Ho rabbia e paura"

Il noto coreografo denuncia sui social la violenta offesa ricevuta sotto casa

“Sono tornato ai tempi in cui bambino mi chiamavano fr.cio a scuola e stavo male”. Comincia più o meno così il lungo post del noto regista e coreografo Luca Tommassini che su Facebook ha denunciato di aver trovato una scritta omofoba sul citofono di casa, a Roma.

Nessun messaggio lungo ma solo un post-it con la scritta “Fr… vattene” è stato attaccato al citofono del coreografo Luca Tommassini, grande uomo di spettacolo che ha firmato le più belle coreografie dei cantanti pop più famosi al mondo e che in Italia ha lavorato, non ultimo, per le coreografie di X Factor.

Colpa di Salvini? A dare solidarietà a Tommassini anche Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center che cita pure Salvini nella sua nota: “Tale episodio è inaccettabile, violare la privacy domestica delle persone lesbiche e gay è un fatto molto grave e allarmante, chiediamo l’immediato intervento della ministra dell’Interno Lamorgese al fine di tutelare la privacy e la vita privata del regista che a oggi risulta in pericolo. Tale clima è in pieno stile salviniano, che ha lanciato da Bologna in campagna elettorale la nefasta moda delle suonate ai citofoni, che come vediamo, purtroppo crea gesti di emulazione”.

Io non ho mai abbassato la testa – ha concluso Tommassini nel suo post – e ho sempre continuato a ballare. Più avevo paura e più alzavo la musica. Ora denuncerò questo atto dell’era dei “citofoni”, ho 50 anni di esperienza con la paura e ho sempre vinto contro omofobi e razzisti che hanno cercato di far male a me e a chi mi amava”.

VIRGILIO NOTIZIE | 22-02-2020 13:07

Presentazione di 'X Factor 2016 - Il live' Fonte foto: Ansa
,,,,,,,