,,

L'occhio nel cielo della Cina spia la portaerei USS Truman: il nuovo satellite osserva le mosse degli Usa

Si tratta di un considerevole balzo tecnologico per la Repubblica Popolare, in grado di fare in poco tempo il lavoro prima in mano agli analisti

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

La Cina può contare su un avanzatissimo occhio spaziale. Si tratta di un satellite, basato sull’intelligenza artificiale, in grado di sorvegliare, ad ampissima distanza, più di un solo obiettivo.

Il nuovo satellite della Cina sorveglia la portaerei americana USS Harry S. Truman

Al momento, quello che è stato rinominato come “l’occhio del cielo” di Pechino è puntato su una nave americana. Si tratta della USS Harry S. Truman, ribattezzata così in onore del 33mo presidente degli Stati Uniti d’America.

La USS Harry S. Truman è, nello specifico, una portaerei, cioè un mezzo navale da guerra capace di trasportare, lanciare e recuperare aeroplani. In pratica queste colossali meraviglie ingegneristiche funzionano come una vera e propria base aerea capace di spostarsi sull’acqua.

“L’occhio di Pechino” puntato sull’ammiraglia della flotta degli Stati Uniti già dall’estate del 2021

Quella sorvegliata dall’ex Impero Celeste è poi l’ammiraglia della flotta a stelle e strisce, la cui stazza non sfugge ai rilevamenti del partito comunista d’Oriente, in grado di scorgere in pochi secondi il mezzo navale e tracciarne i movimenti.

“L’occhio di Pechino” è operativo da prima della guerra in Ucraina, in particolare durante la scorsa estate è entrato in azione per rilevare la posizione della USS Harry S. Truman. I cinesi hanno così scoperto che la portaerei era nello stato di New York, nello stretto al largo della costa di Long Island.

L’ammiraglia stava in effetti partecipando a un’esercitazione, che la tecnologia di Pechino è stata in grado di seguire in tempo reale.

La tecnologia della Cina per sorvegliare gli americani: la Repubblica Popolare sempre più avanzata

Prima dell’occhio spaziale lo stesso risultato era molto più difficile da raggiungere.

I satelliti da impiegare per l’osservazione infatti dovevano essere più d’uno e i dati di ciascuno dovevano quindi essere trasmessi agli esperti per essere analizzati. Insomma, il salto tecnologico è stato considerevole, a tutto svantaggio (tattico) del Paese amministrato da Joe Biden.

La USS S. Truman.Fonte foto: ANSA
La USS S. Truman.

Pechino non ha condannato la Russia dopo la guerra scatenata da Putin, anzi ne ha adottato la propaganda, definendo quella che è a tutti gli effetti un’invasione un’operazione militare speciale (sulla scorta di Mosca). L’evidente allineamento tra il Cremlino e Beijing prefigurerebbe, secondo alcuni analisti, uno scontro futuro tra autocrazie e democrazie.

truman Fonte foto: ANSA
,,,,,,,