,,

Domanda su Pokemon al concorso dei Carabinieri: esplode la polemica. Intervento durissimo del sindacato

Domanda sui Pokemon tra i quesiti di un concorso per i Carabinieri: il sindacato interviene duramente. Cosa è successo

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Scoppia la polemica sull’ultimo concorso dei Carabinieri, dove è apparsa una domanda sui Pokemon. Il popolare videogioco, fenomeno di massa ormai da diversi anni, è finito al centro di un quesito relativo alla cultura generale in un concorso pubblico nella categoria media e tecnologia. La questione, però, non è passata inosservata ed è intervenuto anche il sindacato.

Domanda su Pokemon al concorso dei Carabinieri: il caso

La polemica riguarda in particolare questa domanda: “Qual è, tra le altre, una caratteristica dei Pokémon, le creature dell’omonimo videogioco di Satoshi Tajiri?”.

Alla domanda sui Pokemon erano abbinate quattro possibilità di risposta quali “che si nutrano di pizza”, “che non muoiano in combattimento”, “che camminino all’indietro” e “che si spostino con biciclette a una ruota”.

Esplode la polemica sui Pokemon: interviene il sindacato

La scelta della domanda sui Pokemon non è piaciuta all’Associazione Sindacale Carabinieri UNARMA, che ha diramato una nota indirizzata al Comando generale dell’Arma dei Carabinieri e redatta dal Segretario Generale di UNARMA Antonio Nicolosi.

Nel duro intervento si legge una lunga premessa su come sia naturale che tra i quesiti relativi al concorso si trovino anche argomenti di cultura generale, le perplessità però erano legate non tanto alla motivazione dell’inserimento di tale quesito in un concorso di altra natura, quanto sul perché non ne fosse stato formulato uno più semplice.

Ad esempio, citando il testo della lettera, si sarebbe potuto “chiedere se Pikachu fosse un personaggio base o già una forma evoluta”, oppure chiamando il candidato a rispondere su un più generale fenomeno ludico-sociale del videogioco di Game Freak.

PokemonFonte foto: ANSA
In un concorso dei Carabinieri è apparsa una domanda sui Pokemon

Trattandosi di un concorso destinato all’Arma dei Carabinieri, la domanda avrebbe potuto anche riguardare qualcosa di più pertinente alla professione e che chi l’ha formulata probabilmente si era trovato per un istante “affascinato dal fatto che gli umani possono usare simili e stravaganti e immortali personaggi per i combattimenti più disparati e, quindi, meglio di un Assassin’s Creed, videogioco forse molto più impegnativo”.

pokemon Fonte foto: ANSA

Hai bisogno di etichette personalizzate?

,,,,,,,,