,,

Guerra Ucraina Russia, ultime notizie sul fronte: Biden promette missili Atacms, 9 morti a Sebastopoli

La guerra in Ucraina è arrivata al suo 577esimo giorno. Ecco tutti i principali aggiornamenti in diretta di sabato 23 settembre 2023

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

La guerra in Ucraina è giunta al giorno 577. Un attacco missilistico ha colpito il quartier generale della flotta russa in Crimea, precisamente la base di Sebastopoli. Mosca ha segnalato almeno una vittima e ha accusato un attacco informatico senza precedenti nella penisola sotto il controllo russo. Nel frattempo, le forze ucraine hanno ottenuto un significativo successo, sfondando una sezione chiave della principale linea difensiva russa nel fronte meridionale del Paese e pianificano di avanzare su Bakhmut. La Commissione europea ha destinato ulteriori 1,5 miliardi di euro in sostegno all’Ucraina, mentre il presidente Biden, durante un incontro con il presidente ucraino Zelensky alla Casa Bianca, avrebbe promesso l’invio di un piccolo numero di missili a lungo raggio Atacms. Secondo il Washington Post, l’annuncio ufficiale è previsto a breve.

Il racconto della giornata

  1. brugnaro
    Zelensky assegna onorificenza al sindaco di Venezia Brugnaro

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha conferito al sindaco di Venezia Luigi Brugnaro l’Ordine del Principe Yaroslav il Saggio di III grado per un “significativo contributo personale al rafforzamento della cooperazione interstatale, al sostegno della sovranità statale e dell’integrità territoriale dell’Ucraina, alla divulgazione dello Stato ucraino nel mondo”.

    “È un grande onore per me essere insignito dal Governo ucraino di questa prestigiosa onorificenza – ha commento Brugnaro – Sin dall’inizio del conflitto Venezia ha dimostrato grande disponibilità nell’accoglienza delle donne e dei minori ucraini che scappavano dalla guerra, una testimonianza ulteriore dell’amicizia tra i nostri popoli. L’abbiamo fatto anche simbolicamente, esponendo fuori dai nostri palazzi la bandiera ucraina, per attestare la nostra scelta di campo”.

  2. L'agenzia russa Tass: "Mosca disponibile a cooperare con il Vaticano"

    Ci sarebbe “piena disponibilità” della Russia alla “cooperazione e al dialogo non politicizzato” con il Vaticano. A riferirlo è l’agenzia di stampa Tass che, citando una fonte vaticana, sostiene che la Russia e il Vaticano starebbero continuando a lavorare su questioni umanitarie dopo il viaggio del cardinale Matteo Maria Zuppi voluto da Papa Francesco. In particolare, la cooperazione proseguirebbe sulla “verifica delle liste dei bambini ucraini finiti in territorio russo”.

  3. Lukashenko invita Lula a Minsk per parlare di piani di pace

    Un piano di pace per far cessare la guerra. Il leader bielorusso Lukashenko ha invitato a Minsk il presidente Luiz Inacio Lula da Silva per discutere di proposte per porre fine alla guerra in Ucraina. L’invito di Lukashenko è stato rivolto dal suo ministro degli Esteri, Sergei Aleinik, al ministro degli Esteri brasiliano Mauro Vieira dopo l’Assemblea generale delle Nazioni Unite. I due ministri avrebbero discusso anche dell’aumento delle relazioni commerciali tra i due Paesi.

  4. Mosca accusa Kiev: "Atri missili su Sebastopoli"

    Mosca ha accusato l’Ucraina di aver lanciato altri missili contro Sebastopoli. L’accusa arriva dopo che ieri c’è stato un attacco diretto alla base della Flotta del Mar Nero. Secondo il governatore, le sirene sarebbero suonate in città per circa un’ora, dopo che i rottami di missili intercettati sono precipitati su un molo.

  5. I russi colpiscono un carro armato Leopard con soldati tedeschi

    Le forze russe hanno distrutto un carro armato Leopard a bordo del quale c’erano militari tedeschi. A darne notizia è stato il comandante di un gruppo di ricognizione operante nell’area di Zaporizhzhia. “Quando abbiamo distrutto il Leopard ci siamo spostati verso il mezzo bruciato”, ha dichiarato all’agenzia ‘RIA Novosti‘ raccontando di aver scoperto, a quel punto, che l’autista del carro armato era gravemente ferito, mentre gli altri erano morti. Il comandante, inoltre, ha spiegato che l’autista avrebbe più volte detto di non essere un mercenario, ma un soldato della Bundeswehr e che l’intero equipaggio era composto da soldati tedeschi. Il militare catturato era gravemente ferito e sarebbe morto poco dopo.

  6. Kiev: confermato lo sfondamrnto delle difese russe nel Sud

    Il generale a capo della controffensiva ucraina lungo la linea del fronte sud, Oleksandr Tarnavsky, ha confermato che le forze ucraine hanno sfondato a Verbove, a est di Robotyne (Zaporizhzhia) e stanno avanzando.

    Le truppe si muovono più lentamente del previsto, ma “la cosa principale è non perdere questa iniziativa (che abbiamo). E, beh, non perderla nella pratica, con le azioni”, ha commentato.

     

  7. Zelensky: "Nel nostro piano di pace c’è integrità dell’Ucraina"

    È in corso un Consiglio di Sicurezza sul conflitto ucraino a New York, nell’Assemblea generale dell’Onu.  Il presidente Volodymyr Zelensky ha parlato per primo e il premier albanese Edie Rama ha replicato ai colleghi russi indignati che secondo le procedure del Cds se la materia è appropriata, anche un Paese non membro dell’organo Onu può parlare prima dei Quindici.

    Zelensky ha detto che servono soluzioni vere, non compromessi. “La presenza russa nel Consiglio di sicurezza frena iniziative di pace: il potere di veto di Mosca frena iniziative. Nel nostro piano di pace c’è integrità dell’Ucraina”.

     

  8. 9 morti nell'attacco a base russa a Sebastopoli, feriti militari d'alto rango

    Nell’attacco avvenuto ieri a Sebastopoli, Crimea occupata, le forze ucraine hanno preso di mira il quartier generale della Flotta russa del Mar Nero, causando la morte di almeno 9 persone e il ferimento di altre 16. Tra i feriti figurano anche generali russi di alto rango. Il capo dell’intelligence militare ucraina, Kyrylo Budanov, ha confermato che il comandante del gruppo, il colonnello generale Olexandr Romanchuk, versa in condizioni molto gravi, mentre il capo di Stato Maggiore, il tenente generale Oleg Tsekov, è privo di coscienza. Al momento, il numero esatto di feriti tra il personale militare regolare e di sicurezza è ancora in fase di determinazione.

  9. Gli Usa pronti a fornire missili Atacms all'Ucraina

    L’amministrazione Biden è prossima a rivelare una nuova fornitura di missili ad elevata precisione all’Ucraina, secondo quanto riferito dal Washington Post, citando fonti informate. Questi missili saranno equipaggiati con bombe a grappolo invece di testate singole. Le recenti discussioni tra diverse agenzie governative riguardo alla decisione di fornire queste armi hanno raggiunto un punto cruciale, sebbene la decisione finale spetti al presidente degli Stati Uniti.

,,,,,,,,