,,

Guerra Ucraina Russia, le ultime notizie di oggi: Zelensky confermato al G7, nella notte attacco aereo su Kiev

La guerra in Ucraina è al 451esimo giorno. Tutti i principali aggiornamenti in diretta di sabato 20 maggio 2023

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Giorno 451 della guerra in Ucraina. Volodymyr Zelensky è in volo verso Hiroshima, mentre su Kiev e il resto del Paese continuano i bombardamenti. “Attacco in corso, state nei rifugi”, è il messaggio alla popolazione delle autorità, che fanno sapere di aver respinto l’offensiva aerea dei droni russi. Intanto l’arrivo del capo di Stato ucraino al G7 è stato confermato dal ministero degli Esteri giapponese. Dal summit il presidente Usa Joe Biden ha dichiarato l’accordo su nuove sanzioni contro la Russia, che risponde con il divieto di ingresso per 500 americani, tra cui l’ex presidente Barack Obama.

Il racconto della giornata

  1. Usa: la Cina potrebbe avere un ruolo per la pace in Ucraina

    La Cina “potrebbe assolutamente avere un ruolo” nella soluzione del conflitto ucraino ed è “positivo che il presidente Xi abbia parlato a Zelensky” e “abbia incaricato un inviato speciale per questo scopo”: lo ha detto a margine del G7 un alto dirigente dell’amministrazione statunitense che incoraggia Pechino “ad avvalersi delle prospettive ucraine” discusse a Hiroshima.

  2. Paesi baltici e nordici della Nato lunedì a Varsavia

    I ministri della difesa dei paesi baltici, assieme ai colleghi del gruppo dei paesi nordici appartenenti alla Nato, parteciperanno lunedì a Varsavia a una riunione in preparazione del vertice dell’Alleanza del prossimo luglio in Lituania. I ministri della difesa discuteranno anche dell’attuale situazione in Ucraina e dei piani per un’ulteriore assistenza a Kiev al fine di migliorare le sue capacità di difesa.

  3. Vaticano: confermata la missione di Zuppi per la pace in Ucraina

    Rispondendo alle domande dei giornalisti, il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, ha detto: “Posso confermare che Papa Francesco ha affidato al Cardinale Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, l’incarico di condurre una missione, in accordo con la Segreteria di Stato, che contribuisca ad allentare le tensioni nel conflitto in Ucraina, nella speranza, mai dimessa dal Santo Padre, che questo possa avviare percorsi di pace. I tempi di tale missione e le sue modalità sono attualmente allo studio.”

  4. Meloni: "Ucraina sa di poter contare sull'Italia a 360 gradi"

    “L’Ucraina sa di poter contare sul sostegno italiano a 360 gradi. In questi due giorni abbiamo portato il nostro punto di vista”. Lo ha detto la premier Giorgia Meloni in conferenza stampa al G7 di Hiroshima ricordando che domani i leader del G7 e i partner invitati incontreranno il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

  5. Kiev, controlliamo zone di Bakhmut, situazione critica

    “Pesanti combattimenti a Bakhmut. La situazione è critica. Allo stesso tempo, le nostre truppe mantengono la difesa nell’area (del distretto) di “Litak”. A partire da ora, i nostri difensori controllano alcune strutture industriali e infrastrutturali di quest’area e del settore privato”. Lo scrive su Telegram la viceministra della Difesa ucraina Hanna Malyar.

  6. Prigozhin rivendica la conquista di Bakhmut

    Il leader del gruppo paramilitare russo Wagner, Yevgeny Prigozhin, ha rivendicato oggi la conquista della città di Bakhmut, epicentro dei combattimenti nell’est dell’Ucraina. “Il 20 maggio 2023, oggi a mezzogiorno, Bakhmut è stata presa nella sua totalità”, ha annunciato Prigozhin in un video diffuso su Telegram.

  7. Michel a Zelenksy: sostegno Ue a Kiev di lungo termine
    Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel nel suo incontro con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky “ha sottolineato il suo forte sostegno alla preparazione di un nuovo pacchetto economico macrofinanziario pluriennale per il periodo successivo al 2023, che testimonierebbe l’impegno a lungo termine dell’Ue nella lotta dell’Ucraina contro la guerra illegale della Russia. Anche il sostegno militare si sta intensificando con la consegna di munizioni e la creazione di una coalizione per i jet da combattimento”. E’ quanto si apprende dal portavoce di Michel dopo l’incontro al G7.
  8. Nuove sanzioni di Tokyo contro Mosca

    Il governo giapponese ha annunciato ulteriori sanzioni contro la Russia, tra cui il congelamento dei beni di circa 100 persone e organizzazioni che tentano di eludere le sanzioni esistenti: lo riporta il quotidiano  Nikkei. Tokyo vieterà inoltre le esportazioni a circa 80 organizzazioni russe legate all’esercito. Alle imprese, infine, sarà vietata la fornitura di servizi nei settori edili  e dell’ingegneria a clienti russi.

  9. Ucraina: bombe russe su 3 regioni, uccisi 5 civili

    Cinque civili sono stati uccisi tra venerdì e sabato in seguito ai bombardamenti russi nelle regioni di Kherson, Kharkiv e Donetsk: lo hanno reso noto le rispettive amministrazioni militari regionali, come riporta il Kyiv Independent. Una persona è morta ieri nella regione di Kharkiv, dove sono stati presi di mira 21 insediamenti. Sempre ieri, la Russia ha bombardato 11 insediamenti nella regione di Donetsk uccidendo due civili a Chasiv Yar. Oggi, inoltre, due civili – un uomo e una donna – sono morti a Beryslav, nella regione di Kherson.

  10. Zelensky vede Meloni: "Migliorare la difesa aerea"

    “È importante proseguire il dialogo tra Ucraina e Italia in materia di relazioni bilaterali. Si è discusso della difesa e del sostegno politico all’Ucraina da parte dell’Italia e dei primi risultati della visita in Italia, avvenuta il 13 maggio. È necessario migliorare le capacità di difesa aerea, compreso l’addestramento dei nostri piloti”. Lo scrive su Telegram il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, dopo l’incontro con la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, a margine del G7.

  11. Russia: Putin incontra i leader delle regioni del Caucaso, ieri ha visto Kadyrov
    Il Presidente russo Vladimir Putin prosegue oggi la sua missione nel Caucaso russo, con incontri con i leader delle diverse regioni del distretto, dopo aver tenuto un discorso ieri al Consiglio per le relazioni inter etniche e incontrato il Presidente ceceno Ramzan Kadyrov, ha reso noto il portavoce del Cremlino, Ramzan Kadyrov. Fanno parte del distretto del Caucaso, oltre la Cecenia, il Daghestan, l’Inguscetia, la Kabardino-Balkaria, la Karachay-Circassia, l’Ossezia del Nord e il Territorio di Stavropol.
  12. Kiev: "Mosca sta preparando l'invasione dal 2007"
    “La Russia si sta preparando attivamente all’aggressione contro l’Ucraina dal 2007” per poi “cogliere l’occasione nel 2014”. Lo ha sostenuto il capo dell’intelligence militare di Kiev, Kyrylo Budanov, in un’intervista al giornalista Dmytro Komarov diffusa sul canale YouTube World Inside Out e citata dal canale Telegram dei media online del ministero della Difesa ucraino.
  13. Mosca, per Occidente rischi colossali se inviano F-16

    I Paesi occidentali incorreranno in “rischi colossali” se forniranno all’Ucraina caccia F-16. Lo ha affermato il vice ministro degli Esteri russo, Alexander Grushko, dopo che il presidente americano Joe Biden ha riferito ai leader riuniti al G7 di Hiroshima che Washington sostiene programmi alleati di addestramento di piloti ucraini sugli F-16.

  14. G7, brutale aggressione Russia. Serve pace giusta
    “Condanniamo ancora una volta con la massima fermezza la guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina, che costituisce una grave violazione del diritto internazionale e della Carta delle Nazioni Unite”. È un passaggio del documento del G7. “La brutale guerra di aggressione della Russia rappresenta una minaccia per il mondo intero in violazione di norme, regole e principi fondamentali della comunità internazionale. Riaffermiamo il nostro incrollabile sostegno all’Ucraina per tutto il tempo necessario per portare una pace globale, giusta e duratura”, si legge. “Ci impegniamo a intensificare il nostro sostegno diplomatico, finanziario, umanitario e militare all’Ucraina, ad aumentare le pressioni nei confronti della Russia e di coloro che sostengono la sua guerra”, si sottolinea.
  15. Kiev: “Putin teme un colpo di stato interno”

    Il presidente russo Vladimir Putin “non si fida dell’ambiente attorno a lui” e “teme un colpo di stato interno”. Lo ha sostenuto il capo dell’intelligence militare di Kiev, Kyrylo Budanov, in un’intervista al giornalista Dmytro Komarov diffusa sul canale YouTube ‘World Inside Out’ e citata dal canale Telegram dei media online del ministero della Difesa ucraino.

  16. Kiev, russi hanno bombardato regione di Kherson 53 volte in un giorno

    “L’ultimo giorno, il 19 maggio, i russi hanno bombardato 53 volte la regione di Kherson“, così Oleksandr Prokudin, il capo di Kherson OVA. “Gli invasori hanno sparato 311 proiettili da artiglieria pesante, Grads, carri armati, UAV ed aviazione. Il nemico ha bombardato la città di Kherson 2 volte (sparando 11 proiettili)”. “Non ci sono vittime o vittime tra la popolazione civile”, ha detto Prokudin.

  17. Media, trovato drone non identificato nel centro di Mosca
    Un drone non identificato è stato trovato oggi nel centro di Mosca: lo scrive il media indipendente russo Baza sul suo canale Telegram, come riporta Rbc-Ucraina. Secondo le autorità russe, il drone – che era equipaggiato con una telecamera – è stato trovato questa mattina da un addetto alla sicurezza dell’Accademia del Trasporto Acquatico all’esterno dell’istituto, sull’argine Novodanilovskaya. La polizia e gli artificieri russi si trovano sul posto.
  18. G7, Cina faccia pressione su Russia per ritiro truppe
    “Chiediamo alla Cina di fare pressioni sulla Russia affinché fermi la sua aggressione militare” e a Mosca di “ritirare incondizionatamente le sue truppe dall’Ucraina. Incoraggiamo la Cina a sostenere a una pace globale, giusta e duratura basata sull’integrità territoriale e sui principi e fini della Carta delle Nazioni Unite, anche attraverso il suo dialogo diretto con l’Ucraina”. È quanto si legge in un comunicato dei leader del G7.
  19. G7, Zelensky: "Oggi la pace diventerà più vicina"
    ”Giappone. G7. Incontri importanti con partner e amici dell’Ucraina. Sicurezza e cooperazione rafforzata per la nostra vittoria. La pace diventerà più vicina oggi”. Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky su Twiiter dopo essere atterrato a Hiroshima per partecipare al summit del G7.
  20. Isw: forze ucraine evitano accerchiamento russo a Bakhmut
    I contrattacchi ucraini degli ultimi giorni vicino a Bakhmut, nella regione di Donetsk, hanno molto probabilmente reso impossibile un accerchiamento russo nell’area, anche se Mosca concentra le sue riserve per combattere intorno alla città: lo scrive l’Istituto per lo studio della guerra (Isw) nel suo rapporto quotidiano sull’andamento del conflitto. I contrattacchi “hanno probabilmente eliminato la minaccia di un accerchiamento russo delle forze ucraine a Bakhmut e hanno costretto le truppe russe ad allocare le scarse risorse militari per difendersi da uno sforzo offensivo limitato e localizzato, come probabilmente intendeva il comando ucraino”, si legge nel rapporto del centro studi statunitense. Tra giovedì e venerdì le truppe ucraine hanno guadagnato fino a 500 metri di territorio in alcune aree della linea del fronte di Bakhmut, ha detto ieri Serhii Cherevatyi, portavoce del Comando operativo orientale dell’esercito ucraino. Sempre ieri, la vice ministra della Difesa ucraina, Hanna Malyar, ha affermato che le forze russe hanno concentrato la maggior parte delle loro riserve intorno a Bakhmut, rallentando il ritmo delle avanzate ucraine: anche se, secondo l’Isw, “le forze russe probabilmente rimangono deboli sui fianchi di Bakhmut”.
  21. Bombe russe sul Donetsk: uccisi 2 civili
    Due civili sono stati uccisi e altri due sono rimasti feriti nei bombardamenti russi di ieri nella regione di Donetsk, nell’est dell’Ucraina: lo ha reso noto su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale, Pavlo Kyrylenko, come riporta Ukrinform. “Il 19 maggio 2023 i russi hanno ucciso due civili nella regione di Donetsk, per la precisione a Chasiv Yar. Altre due persone sono rimaste ferite”, ha scritto Kyrylenko. Ieri le truppe russe hanno lanciato sei attacchi missilistici e 62 raid aerei sull’Ucraina, e hanno effettuato 65 attacchi con sistemi di razzi a lancio multiplo.
  22. Allarme aereo su Kiev, respinto attacco nella notte

    L’amministrazione militare di Kiev ha comunicato di aver respinto l’attacco aereo effettuato dall’esercito russo con i droni nella notte, sulla capitale e sua altre regioni del Paese. L’allarme era scattato dopo la mezzanotte con l’avviso alla popolazione di ripararsi nei rifugi.

  23. Zelensky in volo verso il G7 di Hiroshima

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sarebbe in volo da Gedda (Arabia Saudita) dove ha partecipato a un vertice con i Paesi della Lega Araba, verso il Giappone per essere presente al G7 di Hiroshima. Il suo arrivo in giornata è stato confermato dal ministero degli Esteri giapponese: “Zelensky ha espresso il suo forte desiderio di partecipare faccia a faccia a questo vertice e terrà una sessione sull’Ucraina con i leader del G7 in persona, nonché come ospite a una sessione sulla pace e la stabilità”, si legge in una nota.

,,,,,,,,