,,

L'autodenuncia del deputato Tondo: "Violerò le regole a Natale"

Renzo Tondo ha annunciato che violerà le regole dell'ultimo Dpcm che vieta lo spostamento tra comuni il 25 e il 26 dicembre e l'1 gennaio

“Io il giorno di Natale desidero andare a pranzo da mio figlio, che abita a quattro chilometri di distanza da casa mia, in un altro comune. Ci andrò sperando che prima cambiate decisione”. Lo ha detto, con “un’autodenuncia” nell’Aula della Camera, Renzo Tondo del gruppo Misto riferendosi, durante il dibattito sulle comunicazioni del presidente del Consiglio in vista del prossimo Consiglio Ue, alle limitazioni alla mobilità per Natale contro il contagio Covid.

“Desidero passare Natale con mio figlio, abita in un comune diverso dal mio, a quattro chilometri. Consentite ai cittadini di muoversi e di avere pari dignità, perché uno a Roma può muoversi all’interno di 40 chilometri e in un paesino della periferia delle Terre Alte, all’interno di quattro chilometri non fa altro che passare dal prato al bosco”, conclude.

Dpcm Natale: cosa non si può fare

Sulla base dell’ultimo Dpcm, dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, anche se tutta Italia dovesse essere in fascia gialla, non sarà consentito spostarsi tra regioni. In aggiunta non si potranno varcare i confini del proprio comune il 25 e il 26 dicembre e l’1 gennaio. La norma vigente dice che nei giorni di divieto si possono visitare soltanto le persone non autosufficienti, non per motivi di compagnia. Chi va da queste persone deve farlo da solo in quanto non è consentito spostarsi con altri familiari.

VirgilioNotizie | 10-12-2020 10:36

Dpcm 3 dicembre, le nuove Faq: spostamenti, cosa si può fare Fonte foto: ANSA
Dpcm 3 dicembre, le nuove Faq: spostamenti, cosa si può fare
,,,,,,,