,,

Coronavirus, Tiziano Ferro da Fazio chiede chiarezza sui concerti

Il popolare cantante si è fatto portavoce di una categoria di lavoratori a rischio ma anche del pubblico che ha pagato i biglietti

Nel giorno in cui alcune attività hanno riaperto, il lockdown seppur “addolcito” è pur sempre una triste realtà per molti comparti dell’economia. Tra questi ci sono sicuramente gli spettacoli. Cinema, teatri e locali sono chiusi da oltre un mese. E se gli artisti hanno trovato il modo di intrattenere il pubblico in rete resta un punto interrogativo grande come una casa su quel che sarà la stagione estiva, ad esempio in fatto di concerti. A lanciare l’allarme è stato Tiziano Ferro da Fazio a Che tempo che fa.

In una chiacchierata via Skype durante la trasmissione di Fazio, il cantante pop ha sollevato il problema della stagione concertistica estiva, al momento a forte rischio anche se, come sottolinea Tiziano Ferro: “Non sappiamo nulla, i concerti sono formalmente in piedi perché i provvedimenti del governo arrivano fino al 3 maggio. Io ho bisogno di chiedere che si faccia chiarezza, che il governo ci dia delle risposte e anche si esponga, prenda una posizione per noi”.

Tiziano Ferro chiede al Governo chiarezza su quello che potrebbe essere lo scenario estivo. Non tanto per se ma per tutto l’indotto che lavora con lui come con gli altri artisti: “Ad oggi sono stati acquistati quasi 500.000 biglietti per i miei concerti, penso alle persone che lavorano sul palco e dietro al palco – le parole riprese dall’Adnkronos – Quest’estate abbiamo diritto di sapere se possiamo fare concerti o no, perché noi siamo bloccati, questo per tutelare il pubblico e i lavoratori più fragili, per capire come ripartire. Abbiamo bisogno di risposte, siamo al 3 maggio e ad oggi tecnicamente non possiamo fare nulla essendo il tour a giugno-luglio”.

VirgilioNotizie | 14-04-2020 12:26

70th Sanremo Music Festival 2020 Fonte foto: Ansa
,,,,,,,