,,

Caso Consip, nuove indagini sul padre di Renzi: le ultime

Il padre del leader Iv è accusato di traffico di influenze, tra gli indagati anche nomi illustri della politica

Non c’è pace per Tiziano Renzi, padre del leader di Italia Viva Matteo Renzi. L’imprenditore, finito ai domiciliari con la moglie Laura Bovoli nell’ambito del processo per false fatturazioni, ha avuto notificato quest’oggi le nuove indagini sul filone d’inchiesta sul caso Consip che lo coinvolge.

Dopo aver ricevuto negli scorsi giorni la richiesta di rinvio a giudizio nel procedimento per bancarotta fraudolenta di tre cooperative, nel caso Consip il padre di Matteo Renzi è accusato di traffico di influenze. Il gip di Roma, secondo quanto riportato da Adnkronos, ha parzialmente accolto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura disponendo nuove indagini.

Stando a quanto riportato oggi il gip ha sciolto la riserva sulla richiesta e ha notificato il deposito in cui si rende nota “l’ordinanza di accoglimento parziale e rigetto dell’archiviazione” disponendo “ulteriori indagini e iscrizione di indagati”.

Come riporta Adnkronos ad essere coinvolti nel filone di indagine, tra gli altri, anche l’ex ministro dello Sport Luca Lotti per rivelazione del segreto d’ufficio, l’ex parlamentare del Pdl Italo Bocchino per corruzione, turbativa d’asta, l’allora ad di Grandi stazioni Silvio Gizzi per turbativa d’asta e l’ex ad di Consip Domenico Casalino per turbativa d’asta.

VirgilioNotizie | 17-02-2020 19:32

tiziano-renzi Fonte foto: Ansa
,,,,,,,