,,

Caro carburante, la Procura di Roma cerca i responsabili e la benzina supera il gasolio: prezzi alle stelle

Col prezzo della benzina che aumenta a dismisura, la Procura di Roma ha deciso di dar seguito all'esposto del Codacons aprendo l'indagine a carico di ignoti

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il prezzo di benzina e gasoli è schizzato a quote record dopo l’inizio della guerra in Ucraina, una situazione che non può di certo passare in secondo piano per le tasche degli italiani. Alla terza settimana del conflitto, anche oggi si registra l’aumento dei prezzi per un litro di carburante e in tanti si domandano chi è il vero responsabile di questa nuova crisi.

Caro carburante, da Roma arriva l’indagine

Il caos sul prezzo di gas, energia e carburanti ha spinto la Procura di Roma ad aprire un fascicolo di indagine contro ignoti per fare chiarezza su quanto sta accadendo. La Procura ha deciso di aprire il procedimento senza indagati e senza ipotesi di reato con l’obiettivo di “verificare le ragioni di tale aumento ed individuare eventuali responsabili”.

Gli accertamenti sono stati affidati al nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Roma. A far aprire l’indagine sarebbe stato un esposto da parte del Codacons, unica associazione fin qui ad aver presentato denunce penali sugli aumenti dei listini di energia e carburanti.

Caro carburante, la Procura di Roma cerca i responsabili e la benzina supera il gasolio: prezzi alle stelleFonte foto: ANSA
Il prezzo della benzina è alle stelle

Caro carburante, la posizione del Codacons

Lo scorso gennaio il Codacons aveva presentato un primo esposto alla Procura della Repubblica di Roma in cui si chiedeva di indagare per la possibile fattispecie di truffa e di accertare se siano state realizzate sui mercati internazionali e all’ingrosso dell’energia speculazioni che abbiano alterato in modo illecito i prezzi di elettricità e gas, realizzando un danno per famiglie e imprese.

Un secondo esposto è stato ora presentato ad Antitrust e 104 Procure di tutta Italia, in cui si chiede di allargare le indagini anche ai carburanti e alle speculazioni che potrebbero aver determinato l’escalation dei listini alla pompa.

Caro carburante, prezzi alle stelle

Intanto continuano ad aumentare a vista d’occhio i prezzi di benzina e gasolio. Secondo le rilevazioni di Quotidiano Energia “la media nazionale” del gasolio “supera di poco la benzina, posizionandosi sopra i 2,3 euro/l in modalità servito e oltre i 2,2 euro nel self.

Il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self, alla data del 14 marzo 2022, è a 2,217 euro/litro. Il prezzo medio praticato del diesel self cresce a 2,220 euro/litro, con l’aumento di quasi tre centesimi rispetto a venerdì. Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato schizza a 2,323 euro/litro e il gasolio servito vola a 2,333 euro/litro”.

TAG:

benzina Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,