,,

Brescia, parte un colpo: minorenne spara e uccide la sorella 15enne

Minorenne uccide la sorella di 15 anni con un colpo di fucile partito accidentalmente: la tragedia a San Felice del Benaco

Nel Bresciano una ragazzina di 15 anni è stata uccisa da un colpo di fucile che sarebbe partito inavvertitamente mentre si trovava in famiglia. A sparare non sarebbe stato il padre, come riportato in un primo momento, ma, secondo quanto emerso dall’interrogatorio fatto all’uomo, a premere il grilletto sarebbe stato il figlio 13enne. È accaduto nel pomeriggio di sabato a San Felice del Benaco, sulla sponda bresciana del lago di Garda. Ne dà notizia l’Ansa.

Stando alle prime ricostruzioni l’uomo, 57 anni, medico legale con un passato da assessore comunale, stava mostrando ai familiari, la moglie e i due figli adolescenti, uno dei suoi fucili.

L’arma sarebbe stata nelle mani del figlio 13enne quando a un certo punto è partito il colpo che ha raggiunto in pieno petto la sorella maggiore. Inutili i soccorsi, la 15enne è morta all’istante.

Il ragazzo minorenne non è imputabile, mentre il padre è indagato per omessa custodia delle armi e per aver messo nelle mani del figlio il fucile da caccia.

Sul caso indagano i carabinieri di Salò, che al momento ritengono si tratti di un tragico incidente. Sul posto anche il pm di turno Carlo Milanesi che ha disposto il sequestro dell’arma, regolarmente detenuta dal 57enne, in quanto cacciatore, assieme a un’altra decina di fucili.

Gli inquirenti hanno ascoltato tutte le persone presenti in casa in quel momento e sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

VirgilioNotizie | 17-10-2021 11:15

brescia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,