,,

Agguato a Nettuno: si fingono poliziotti, poi sparano al boss e al figlio di 16 anni

Sparatoria a Nettuno, in provincia di Roma, dove padre e figlio sedicenne sono stati colpiti da alcuni sicari

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Due persone sono rimaste ferite a seguito di una sparatoria a Nettuno, in provincia di Roma. Si tratta di padre e figlio 16enne, raggiunti da colpi di pistola durante un agguato a casa loro. Come riporta l’Ansa, gli autori della sparatoria potrebbero essere più persone, sulle cui tracce c’è la polizia.

Sparatoria Nettuno, feriti padre e figlio di 16 anni

Il giovane di 16 anni è stato colpito alla testa e al torace ed è stato trasferito in eliambulanza all’ospedale Gemelli di Roma. Il padre, Antonello Francavilla, un pregiudicato affiliato alla batteria Sinesi-Francavilla della Società foggiana, si trova in ospedale ad Anzio.

Antonello Francavilla si trovava agli arresti domiciliari dal marzo 2021, dopo otto anni ininterrotti trascorsi in cella.

sparatoria nettunoFonte foto: ANSA
Il luogo dove è avvenuta la sparatoria a Nettuno

Sparatoria Nettuno, la ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione, i sicari si sono presentati a casa del pregiudicato fingendosi poliziotti. Per il Corriere della Sera, sarebbero almeno due i malviventi che hanno bussato alla porta, per poi aprire il fuoco su Francavilla e il figlio 16enne, che si era rifugiato in bagno.

Sparatoria Nettuno, l’ipotesi: i sicari avrebbero colpito altre persone in casa

In casa c’erano soltanto padre e figlio, ma si sospetta che i due sicari non si sarebbero fermati se avessero trovato qualcun altro.

Soltanto nei giorni scorsi, a Nettuno, c’è stato un maxi blitz che ha condotto all’arresto di personaggi legati ad organizzazioni di matrice ‘ndranghetista. Tra gli arrestati, 65 in totale, ci sarebbero anche due carabinieri.

TAG:

polizia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,