,,

Putin, taglia da 1 milione di dollari per arrestarlo: la promessa dell'imprenditore russo

Un imprenditore russo ha lanciato un appello su Facebook, promettendo un milione di dollari per l'arresto del presidente russo Putin

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Alex Konanykhin, imprenditore russo residente negli Stati Uniti, ha promesso una ricompensa di un milione di dollari a chiunque arresti il presidente russo Vladimir Putin, in relazione alla guerra innescata in Ucraina. La taglia, lanciata su Facebook lo scorso 1° marzo, ha fatto il giro nel mondo in poche ore.

Putin, taglia da 1 milione di dollari per arrestarlo: il post di Alex Konanykhin

Il post originale è stato cancellato da Facebook, come ha ammesso lo stesso autore, probabilmente perché era associato a un’immagine di Putin con la scritta “vivo o morto“. Ma l’imprenditore ha ripubblicato il testo, senza l’immagine, per rilanciare l’appello.

“Prometto di pagare $ 1.000.000 agli ufficiali che, in ottemperanza al loro dovere costituzionale, arrestano Putin come criminale di guerra ai sensi delle leggi russe e internazionali. Putin non è il presidente russo poiché è salito al potere a seguito di un’operazione speciale di esplosione di condomini in Russia, poi ha violato la Costituzione eliminando libere elezioni e uccidendo i suoi oppositori“, si legge nel post.

“In quanto cittadino russo di etnia russa – ha aggiunto Alex Konanykhin – vedo come mio dovere morale facilitare la denazificazione della Russia. Continuerò la mia assistenza all’Ucraina nei suoi sforzi eroici per resistere all’assalto dell’Orda di Putin”.

Putin, taglia da 1 milione di dollari: la precisazione di Alex Konanykhin

In un successivo post su Facebook, l’imprenditore ha precisato: “Alcuni giornali suggeriscono che ho promesso di pagare per l’assassinio di Putin. Non è corretto. Sebbene un tale risultato sarebbe acclamato da milioni di persone in tutto il mondo, credo che Putin debba essere assicurato alla giustizia”.

Konanykhin non è il primo russo a dissociarsi dalle azioni e il pensiero del presidente Vladimir Putin. Molti cittadini russi hanno protestato contro il loro leader, finendo per essere persino arrestati.

proteste russiaFonte foto: ANSA
Alcuni manifestanti fermati dalla polizia a San Pietroburgo

Chi è Alex Konanykhin, cos’ha fatto a 20 anni e quanto valeva il suo patrimonio

Sul sito di Alex Konanykhin si legge qualche nota sulla sua biografia, riportata dal Wall Street Journal: “Mr. Konanykhin era un ragazzo prodigio nella fisica che divenne un pioniere del capitalismo russo all’inizio degli anni ’90, costruendo un impero bancario e di investimento del valore stimato di circa 300 milioni di dollari entro i suoi 20 anni. Era un membro della cerchia ristretta del presidente Boris Eltsin“.

Chi è Alex Konanykhin, il rapporto conflittuale con la Russia

Sul The Sun, si legge che “Alex Konanykhin è fuggito dalla Russia nel 1992 e ha ottenuto asilo negli Stati Uniti dopo il crollo dell’Unione Sovietica. L’imprenditore aveva fondato 100 diverse società in Russia e all’età di 25 anni aveva un patrimonio netto stimato di 300 milioni di dollari. È considerato uno dei primi milionari russi dopo la caduta della cortina di ferro”.

The Sun riporta il rapporto conflittuale tra Konanykhin e il suo Paese natale: “È stato poi rapito nel 1992 mentre era in visita a Budapest e tutti i suoi beni aziendali sono stati sequestrati in Russia. […] Inseguito dallo Stato russo, Konanykhin ha ottenuto asilo negli Stati Uniti nel 1997 e ha creato una nuova vita, ma l’ombra del Cremlino ha continuato a incombere su di lui”.

Guerra in Ucraina, i russi manifestano contro Putin: arresti nelle piazze delle principali città Fonte foto: ANSA
Guerra in Ucraina, i russi manifestano contro Putin: arresti nelle piazze delle principali città
,,,,,,,,