,,

Pupo va al funerale dello zio ma non c’è la tomba

La disavventura ha fatto il giro del web, incredulità tra i parenti

Singolare disavventura per Pupo, attuale opinionista del Grande Fratello Vip. Dopo aver celebrato in chiesa il funerale dello zio Antonio Civitelli, Enzo Ghinazzi (nome di battesimo del cantante) e altri tra parenti e conoscenti hanno ricevuto un’inaspettata comunicazione: “Non è possibile seppellire il defunto perché la tomba non c’è”. Il fatto è accaduto a Ponticino, un piccolo paese nel comune di Pergine Laterina, in provincia di Arezzo. Come riferito successivamente la ditta incaricata delle tumulazioni non avrebbe ricevuto l’avviso dal Comune e per questo motivo la tomba non era stata preparata.

Situazione paradossale sulla quale è intervenuta la sindaca Simona Neri: «Un fatto grave. Siamo molto dispiaciuti. Ho chiesto una relazione per capire cosa sia successo e ricostruire di chi siano le responsabilità». In poche ore la notizia ha fatto il giro del web. Oltre ai vari messaggi di solidarietà come ad esempio: «È una vergogna. Non so di chi sia la colpa ma qualcuno deve rispondere!», molti utenti hanno ironizzato sull’accaduto: «Quando si dice: è scappato il morto», «Su di noi, nemmeno una nuvola. Sotto di noi, nessuno si tumula», «Se tanto mi da tanto probabilmente la tomba era così piccola che era difficile vederla!».

Non solo solidarietà ed ironia perché altre persone hanno colto l’occasione per raccontare le proprie esperienze personali con i rispettivi disagi: «A noi ne sono successe di tutti i colori con mia zia. Le pompe funebri le hanno messo il vestito al contrario. Il giorno del funerale hanno sbagliato chiesa e sono arrivati un’ora dopo, col prete che aveva fretta per altri impegni. Al cimitero stavano per mettere la bara dentro la tomba al contrario… Io dico sempre, meno male che non ha visto cosa è capitato. Nessun rispetto per i nostri defunti», «A noi è successo che il loculo di mia madre è stato venduto ad altre persone».

VIRGILIO NOTIZIE | 16-01-2020 13:45

Pupo Fonte foto: Twitter
,,,,,,,