,,

Prima partita interrotta per Covid: cosa è successo in campo

La partita tra Inghilterra e Scozia è stata interrotta dall'arbitro mentre le squadre stavano giocando: cosa è successo in campo

La partita tra le rappresentative Under 19 di Scozia e Inghilterra è il primo caso di partita interrotta a causa del coronavirus. Non annullata, non rinviata: sospesa al 43′ del primo tempo sul risultato di 3-1. L’amichevole internazionale al St. George’s Park a, iniziata alle 14, è stata fermata dall’arbitro dopo che questi è stato informato del fatto che l’allenatore scozzese è risultato positivo al Covid-19. Lo rende noto l’Ansa.

Secondo i quotidiani scozzesi l’arbitro non ci ha pensato su due volte e ha interrotto la partita per evitare ulteriori contatti tra i giocatori in campo, ormai a rischio contagio.

Nella squadra inglese giocano giocatori di Chelsea, Manchester City, Manchester United, Liverpool, Aston Villa e Leeds United.

JUVENTUS, ISOLAMENTO VIOLATO: COSA RISCHIANO I GIOCATORI

L’Inghilterra era in vantaggio 3-1 quando la partita è stata interrotta per “precauzione”, una volta appresa la notizia del contagio di Billy Stark, l’allenatore giovanile scozzese.

Rinviata anche un’altra amichevole, in programma sempre tra le due nazionali e fissata per domenica.

La Federazione scozzese ha comunicato che il suo allenatore andrà in isolamento, così come i giocatori e lo staff, mentre le autorità verificheranno se ci siano stati contatti tra il tecnico e altre persone esterne al gruppo squadra.

La Nazionale maggiore dell’Inghilterra non è stata interessata dal caso poiché alloggiava al Pennyhill Park nel Surrey (sud-ovest di Londra) per prepararsi a tre partite internazionali.

La Nazionale maggiore della Scozia, invece, ha affrontato Israele senza tre dei suoi giocatori, risultati positivi al coronavirus.

VIRGILIO NOTIZIE | 08-10-2020 21:43

partita-interrotta-covid-inghilterra-scozia Fonte foto: Ansa
,,,,,,,