,,

Nuovi colori regioni 3 gennaio 2022: Piemonte annuncia passaggio in zona gialla, Liguria sfiora zona arancione

Come cambia la mappa dei colori delle regioni da lunedì 3 gennaio 2022: le regioni a rischio e quelle che hanno annunciato il passaggio

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nuovi colori regioni 3 gennaio 2022: la regione Piemonte ha annunciato il passaggio in zona gialla, come emerge dal pre-report settimanale del Ministero della Salute, mentre La Liguria ha dichiarato di aver scampato per un soffio il passaggio in zona arancione. Vediamo chi rischia di cambiare colore la prossima settimana dopo il consueto monitoraggio della Cabina di regia di venerdì 31 dicembre.

Colori delle regioni, la situazione attuale

Al momento sono ci sono 7 i territori in zona gialla: Calabria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Liguria, Veneto. Il resto d’Italia è ancora bianca.

Mentre il Piemonte ha annunciato ufficialmente il passaggio in zona gialla, rischiano lo stesso destino anche Lazio, Lombardia e Sicilia, attualmente in zona bianca, che dalla prossima settimana potrebbero diventare gialle.

Zona gialla e zona arancione, quali sono i parametri

Il passaggio dalla zona bianca a quella gialla scatta quando vengono superate determinate soglie critiche individuate dagli esperti, ovvero:

  • Incidenza settimanale dei nuovi contagi ogni 100mila abitanti uguale o superiore a 50 casi
  • Tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri nei reparti ordinari al 15%
  • Tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri nelle terapie intensive al 10%

I parametri che innescano il transito dalla zona gialla a quella arancione, invece, sono i seguenti:

  • Incidenza settimanale dei nuovi contagi ogni 100mila abitanti uguale o superiore a 150 casi
  • Tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri nei reparti ordinari al 30%
  • Tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri nelle terapie intensive al 20%.

Nuovi coloriFonte foto: ANSA
Dal 3 gennaio 2022 i nuovi colori delle regioni

Liguria sfiora la zona arancione: pressione aumentata negli ospedali

La Liguria resta in zona gialla anche la prossima settimana ma la pressione negli ospedali è nettamente aumentata in questi giorni e per un soffio la regione non passerà in arancione.

Lo ha spiegato il direttore generale di Alisa, Filippo Ansaldi, nel punto stampa sulla pandemia: “Da decreto, la valutazione della soglia di occupazione dei posti letto in terapia intensiva da pazienti covid avviene oggi e oggi abbiamo il 19,6% di occupazione, ovvero al di sotto della soglia (20%) che decreterebbe l’ingresso in zona arancione – ha dichiarato Ansaldi – Per quanto riguarda la media intensità, l’occupazione dei posti letto è al 28,4%, quindi anche qui al di sotto del 30% che è la soglia per l’ingresso in zona arancione“.

Piemonte passa in zona gialla: l’annuncio dopo il pre-report

Dal 3 gennaio il Piemonte passa in zona gialla dal momento che i ricoveri, in questa regione, sono contenuti ma in crescita. Lo hanno annunciato il governatore Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità, Luigi Icardi.

Stando a i dati che emergono dal Pre-Report settimanale del  Ministero Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità, “il passaggio in zona gialla è frutto della crescita del contagio che si sta registrando a livello globale, ma testimonia anche come i numeri delle ospedalizzazioni in Piemonte siano ancora contenuti e, anche questo, è merito dei vaccini. Ora più che mai ci appelliamo a chi ha ancora dei dubbi, perché il vaccino è la nostra unica arma per salvare la vita e le nostre comunità”.

Mappa Ecdc Covid 30 dicembre, tutta l’Italia è in rosso o rosso scuro: i colori regione per regione Fonte foto: ANSA
Mappa Ecdc Covid 30 dicembre, tutta l’Italia è in rosso o rosso scuro: i colori regione per regione
,,,,,,,