,,

La polemica tra Mentana e Conte scatena i social

Sempre in trend topic l'hashtag #Mentana, tanti i commenti sulla querelle tra il direttore del TgLa7 e Palazzo Chigi

Non si placano le polemiche per la conferenza stampa di Giuseppe Conte nel venerdì prima di Pasqua. Non si placa soprattutto la polemica partita da Enrico Mentana che nelle ultime ore, alla faccia dei giorni di festa, si è inasprita con il botta e risposta, al veleno, con Palazzo Chigi. Sui social è bufera.

La ricostruzione della polemica. Difficile ricostruire tutta la storia perchè i capitoli sono tanti. Giovedì sera l’Eurogruppo partorisce una serie di soluzioni per la crisi economica dovuta alla pandemia. Salvini e Meloni gridano allo scandalo per l’approvazione del Mes da parte dell’Italia. Venerdì Santo, in conferenza stampa, ripresa da molte tv, il premier Conte bacchetta i due leader dell’opposizione. Subito dopo Mentana è caustico col presidente del Consiglio: “Se l’avessimo saputo, non avremmo mandato in onda quella parte della conferenza“.

Ma non finisce qui. Palazzo Chigi non se la tiene ed emette proprio a ridosso della Pasqua una nota in cui stigmatizza le critiche al premier sull’uso della conferenza stampa che non era a reti unificate ma che da molte reti è stata ripresa. Non c’è nessun nome ma il riferimento a Mentana è chiaro. Il direttore del TgLa7, durante il tg di domenica, ha replicato con un lungo monologo: “Noi non censuriamo. Qui la libertà è assoluta, ma non c’è la libertà di qualcuno di dire: ora va in onda quello che voglio io. La libertà è una cosa seria”.

I social dicono la loro. La polemica ha avuto e ha tutt’ora un’onda lunga in rete dove la stragrande maggioranza dei commenti sembra essere contro Chicco Mentana: “Quindi il Presidente del Consiglio non può difendersi in una conferenza stampa dall’accusa di “alto tradimento”, ma il direttore di un Tg può usare lo spazio da lui condotto per un uso personale. Non fa una piega”; “Mentana sta occupando la TV da alcuni minuti per un’autodifesa. Dopo aver criticato Conte per avere fatto la stessa cosa”; “Non si fanno i comizi al telegiornale, dice Mentana facendo un comizio al telegiornale”.

Un fiume in piena “travolge” il direttore del TgLa7: “#Mentana si prende 5 minuti per spiegare che a proposito della conferenza stampa di Conte non ha fatto nessuna censura. Se avessi saputo che avrebbe fatto un uso personalistico del suo tg, non avrei guardato quella parte”; “Quindi noi non possiamo dire a Mentana cosa fare, ma lui può dire a un premier cosa dire”; “è inutile che ti arrampichi sugli specchi. Hai sbagliato. Se non hai mai censurato qualcuno vuol dire che sei doppiamente stupido perché lo hai detto tu stesso che lo avresti fatto se lo avessi saputo. Quindi era meglio se te stavi zitto”.

VirgilioNotizie | 14-04-2020 11:21

Assemblea pubblica dell'Ance Fonte foto: Ansa
,,,,,,,