,,

Invasione di moscerini a Orbetello, impossibile stare all'aperto: ristoranti chiusi e turisti furiosi

Orbetello, in provincia di Grosseto, è stata invasa dai moscerini che rendono impossibile qualsiasi attività all'aperto. Anche Roma è a rischio

Pubblicato il:

Orbetello, nota località turistica in provincia di Grosseto, è stata letteralmente invasa dai moscerini. Gli insetti sono ovunque: sulle auto, sui marciapiedi, sui tavoli dei ristoranti, sulle panchine. Per i turisti è diventato impossibile passeggiare tranquillamente in strada. E per gli esercenti, allo stesso modo, è impossibile esporre merce in strada o apparecchiare tavoli all’esterno.

Orbetello invasa dai moscerini, la rabbia dei turisti

La rabbia tra i tanti turisti che in queste settimane affollano l’Argentario è comprensibile. A causa dell’invasione di moscerini non è neanche possibile fare una passeggiata per prendere un po’ di fresco nelle ore serali. Molto preoccupati i ristoratori, che in alcuni casi hanno deciso di chiudere alle 21 perché mangiare all’esterno non era possibile.

Polemiche in Consiglio comunale a Orbetello sulla disinfestazione

L’amministrazione comunale, nel tentativo di fermare l’invasione dei moscerini, ha abbassato l’illuminazione notturna sul lungomare. Inoltre, sempre il Comune di Orbetello ha deciso un intervento straordinario di abbattimento e disinfestazione dei moscerini adulti in programma tra mercoledì 10 agosto e giovedì 11 agosto.

Sempre per giovedì 11 agosto, invece, è previsto un altro intervento di “abbattimento larvale” nelle zone di riproduzione dei moscerini. Tuttavia, dall’opposizione in Consiglio comunale arrivano accuse all’amministrazione per la mancata disinfestazione preventiva.

Le cause dell’invasione di moscerini: il parere degli esperti

Secondo il racconto di alcuni turisti, riportato da Repubblica, la situazione va avanti da un mese circa. Ma è stato negli ultimi giorni che la massiccia presenza di moscerini è diventata così fastidiosa da non permettere neanche di fare una passeggiata o cenare all’aperto.

Secondo gli esperti le particolari condizioni climatiche hanno favorito l’aumento dei moscerini nella zona. Il caldo ha modificato le condizioni della laguna. I predatori naturali dei moscerini – pipistrelli, rane, uccelli e formiche – sono diminuiti a causa delle alte temperature.

Perché dopo Orbetello anche Roma rischia l’invasione dei moscerini

I moscerini, a differenza delle zanzare e di altri insetti, non pungono. Tuttavia, le antenne coperte da peluria possono provocare delle reazioni allergiche se entrano a contatto con la pelle.

Come altri insetti, si riproducono in specchi d’acqua stagnante.

Secondo diversi esperti, l’invasione dei moscerini potrebbe spostarsi verso Sud.

Tra le città a rischio, per condizioni climatiche e presenza di molti specchi d’acqua, c’è anche Roma.

orbetello-moscerini-invasione Fonte foto: 123RF
,,,,,,,,