,,

Ilaria Capua: "Dati terribili su morti Covid". Il parere controcorrente sull'obbligo vaccinale, le sue parole

Sull'obbligo vaccinale è arrivato il parere di Ilaria Capua, anche alla luce dei nuovi dati dei contagi in Europa diffusi dall'Oms

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Continua in Italia il dibattito sull’obbligo vaccinale, tra chi è a favore tra gli esperti e chi invece pensa che le attuali misure restrittive del Green Pass bastino a frenare la pandemia da coronavirus. Sulla questione si è espressa anche Ilaria Capua, direttrice dell’UF One Health Center dell’università della Florida, nel suo intervento a DiMartedì.

“Bisognerà arrivare all’obbligo vaccinale se gli ospedali andranno in sofferenza – ha annunciato Ilaria Capua -. I dati dell’Oms sono terribili, stiamo giocando con il fuoco”. Il riferimento è allo scenario con oltre 2 milioni morti per covid fino a marzo.

Inoltre, ha ricordato l’esperta, “ho detto più volte che abbiamo messo la malattia in un recinto. La terza dose serve a cambiare le lampadine del semaforo rosso al virus. Il Covid trova ancora troppi semafori verdi e non si ferma”.

Un altro problema, ha osservato Capua, è che “in Italia c’è un ottimismo per certi versi eccessivo sulla campagna di vaccinazione: Portogallo e Spagna hanno fatto meglio, dobbiamo fare uno sforzo ulteriore e serve un colpo di reni. Rischiamo un altro inverno in cui medici e infermieri potrebbero uscire fuori di testa”, dice la scienziata a DiMartedì.

“Sono dati terribili quelli dell’Oms, in Europa ci sono zone con tassi di vaccinazione bassissimi, la variante è più contagiosa e aggressiva e le persone non vaccinate rischiano di più – ha poi aggiunto Ilaria Capua -. Tra i vaccinati vanno in ospedale il 10%, tra i non vaccinati il 50%. Una persona su 200 tra i non vaccinati rischia di morire, sono dati Cdc”.

In questo contesto, “l’obbligo vaccinale in Italia potrebbe polarizzare ulteriormente il dibattito a questo punto. Ma se dovessimo arrivare di nuovo in una situazione di affaticamento per la sanità pubblica, bisognerà arrivare all’obbligo vaccinale”.

Infine, mentre si attende l’ok dell’Ema al vaccino per i bambini di 5-11 anni, la scienziata ha dichiarato: “Negli Usa ad oggi sono stati vaccinati 3 milioni di bambini, non c’è stato nessun effetto collaterale di alcun tipo. È vero che i bambini si ammalano meno, ma si ammalano comunque. Contribuiscono al contagio e possono sviluppare la malattia, i bambini hanno poi maggiori chance di sviluppare il long Covid, avendo più vita davanti a sé”.

Covid, dalle strette di mano alle cene: i consigli dell'esperto Fonte foto: ANSA
Covid, dalle strette di mano alle cene: i consigli dell'esperto
,,,,,,,