,,

Giallo di Andreea Rabciuc, parla il proprietario del casolare: "Abbiamo notato una finestra sfondata"

Nell'attesa dei risultati del Dna sul corpo attribuito ad Andreea Rabciuc, parla il proprietario del casolare di Montecarotto: il video

Pubblicato il:

Il giallo di Andreea Rabciuc continua. Mentre si è in attesa dei risultati del test del Dna sui resti rinvenuti il 20 gennaio a Montecarotto, in provincia di Ancona, parla il titolare del casolare che da quel momento è oggetto di indagine da parte degli inquirenti.

L’uomo ha già spiegato che in quel momento stava mettendo a posto della legna. Il locale all’interno del quale giaceva il cadavere non era agibile, per questo poco frequentato. Ora Simone Gresti, fidanzato di Andreea Rabciuc nel giorno della scomparsa, è indagato per omicidio.

Il proprietario del casolare è stato raggiunto dalle telecamere di ‘Mattino Cinque’. “Dopo che era successo il fatto non ci eravate già stati nella casa?”, gli chiedono. “Sì, certo”, risponde l’uomo. Quando gli viene chiesto se qualcuno avesse notato qualcosa di strano, il proprietario risponde: “La finestra sfondata“. L’uomo si riferisce al primo sopralluogo effettuato dai carabinieri poco dopo la scomparsa di Andreea, quando i militari non trovarono alcunché di rilevante. Per questo si avanza l’ipotesi secondo la quale quel corpo potrebbe essere stato trasportato all’interno del casolare in un secondo momento. Per il momento, in ogni caso, non ci sono certezze.

andreea-rabciuc Fonte foto: Mediaset
,,,,,,,,