,,

Roma, picchia cliente per uso del tassametro. Tassista si difende

L'uomo era appena sbarcato nella Capitale da Madrid, il tassista gli ha sferrato un pugno che gli ha causato la frattura del setto nasale

Un passeggero italiano, sbarcato a Roma da Madrid, è stato aggredito da un tassista e colpito con un pugno in pieno volto, che gli ha causato la frattura del setto nasale. Secondo quanto riferito da ‘Ansa’ l’uomo è “colpevole” di avere semplicemente richiesto a un tassista regolare in servizio all’aeroporto di Fiumicino l’applicazione del tassametro per la corsa. Come riportato dal ‘Corriere della Sera’, il tassista si è difeso così: “Ha preso a cazzotti la mia auto, mi ha danneggiato la carrozzeria. Quando ho visto la mia macchina rovinata ho perso la testa”. Le immagini video, però, sembrerebbero smentirlo.

Il tassista, come riferito da ‘Ansa’ denunciato per lesioni per futili motivi, è stato individuato nel giro di poco tempo dagli investigatori dalla Polizia giudiziaria della Polizia di frontiera aerea di Fiumicino, grazie anche al servizio di videosorveglianza implementato dalla società di gestione, Aeroporti di Roma.

Gli agenti, oltre ad avere subito avviato le indagini, si sono avvalsi anche delle immagini riprese dalle telecamere posizionate nell’area esterna arrivi del terminal 3. La scena è avvenuta di fronte ad altri tassisti e addetti volontari del “Taxi Service” che si occupano di assistere i passeggeri che richiedono il servizio di taxi e dalle altre persone.

Su Twitter è arrivata anche la reazione della sindaca Virginia Raggi: “Inaccettabile l’aggressione di un tassista ai danni di un turista a Fiumicino. Ringrazio la Polizia di Stato per aver individuato l’autore della violenza, per il quale chiederò il ritiro della licenza”.

Picchiato dal tassista, la dinamica

Le immagini delle telecamere di videosorveglianza chiariscono la dinamica dell’aggressione al 60enne romano. Dal video si intravede il viaggiatore appena uscito all’esterno del terminal 3, mentre è in attesa di salire a bordo del taxi. L’uomo si è poi rivolto al tassista, che fin da subito è apparso visibilmente scocciato, al punto tale da rifiutare il carico dei bagagli a bordo del taxi e respingere più volte uno dei bagagli.

A quel punto, mentre è in corso la discussione fra i due, un assistente del servizio taxi con indosso un fratino giallo ha fatto salire a bordo della stessa vettura un altro cliente, mentre il tassista è salito a bordo dell’auto. Il primo viaggiatore, probabilmente infastidito, ha bussato più volte sul vetro posteriore del taxi per chiedere spiegazioni all’autista.

Il tassista, infuriato, è sceso poi dall’auto e, a passo spedito incontro al viaggiatore, lo ha colpito con un pugno. L’aggredito a quel punto è caduto all’indietro, il tassista invece è risalito in auto partendo a tutta velocità con l’altro cliente a bordo.

L’uomo colpito, con fatica, è riuscito a rialzarsi nonostante il colpo subito. La terribile scena è avvenuta di fronte a diverse persone che hanno osservato, ma senza intervenire. Pochi minuti dopo l’uomo aggredito è stato assistito e medicato nel vicino pronto soccorso aeroportuale di Adr e quindi trasferito all’ospedale Cto di Roma, dove gli è stata diagnosticata la frattura del setto nasale, giudicata guaribile in 30 giorni.

VIRGILIO NOTIZIE | 07-12-2019 17:20

Chiede uso del tassametro, cliente picchiato: le immagini Fonte foto: Ansa
Chiede uso del tassametro, cliente picchiato: le immagini
,,,,,,,