,,

Guerra Ucraina Russia, ultime notizie di oggi: Mosca assume la presidenza del Consiglio di sicurezza Onu

La guerra tra Russia e Ucraina è al 402esimo giorno. Tutti i principali aggiornamenti in diretta di sabato 1 aprile 2023

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

La guerra in Ucraina è arrivata al 402esimo giorno. Mentre proseguono gli scontri sul campo, arriva la notizia che la Russia assume oggi la presidenza di turno del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Kiev lo definisce “un brutto scherzo per il primo aprile”. Intanto gli Stati Uniti stanno preparando un nuovo pacchetto di aiuti militari per le forze ucraine da 2,6 miliardi di dollari che potrebbe includere radar di sorveglianza aerea, razzi anticarro, munizioni varie e camion di carburante.

Il racconto della giornata

  1. Russi alla presidenza del Consiglio sicurezza Onu, Zelensky: "Fallimento delle istituzioni"

    La presidenza della Federazione Russa al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che inizia oggi dimostra il “completo fallimento di tali istituzioni“: lo ha dichiarato il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky: “Oggi uno stato terrorista ha cominciato a presiedere il Consiglio di sicurezza Onu. Ieri l’esercito russo ha ucciso un altro bambino ucraino, un bambino di cinque mesi”, mentre continua ogni giorno a bombardare con “centinaia di colpi di artiglieria”, ha aggiunto il leader di Kiev nel suo consueto videomessaggio serale.

  2. Russia, missili supersonici anti-nave testati nel Mar del Giappone

    Lo ha comunicato il ministero della Difesa di Mosca, spiegando che due imbarcazioni hanno lanciato l’attacco missilistico contro una finta nave da guerra nemica, a circa 100 chilometri di distanza. L’obiettivo, si spiega, è stato colpito con successo.

  3. Russia all’Onu: assurdo privarci del diritto alla presidenza del Consiglio di sicurezza

    L’ambasciatore russo all’Onu Vassily Nebenzia in una intervista alla Tass ha definito l’idea di privare Mosca del diritto di presiedere il Consiglio di Sicurezza (come chiesto da Kiev) “semplicemente assurda”. Il diplomatico ha sottolineato tra l’altro che un’esclusione sarebbe impossibile senza modifiche alla Carta dell’Onu.

  4. Italia su presidenza russa Onu, "Non sopravvalutare"

    “La presidenza mensile di turno è nelle regole del Consiglio di sicurezza. Non va sopravvaluta l’importanza del mese russo di presidenza nell’equazione complessiva del conflitto ucraino”. Lo ha dichiarato Maurizio Massari, ambasciatore per l’Italia alle Nazioni Unite, commentando la presidenza del Consiglio di sicurezza che ad aprile spetta alla Russia, in base alla “rule 18” di procedura, che stabilisce la presidenza a turno in ordine alfabetico, un mese ciascuno.

  5. La bandiera della Wagner nel centro di Bakhmut

    I mercenari della Wagner hanno issato la loro bandiera nera su un edificio nel centro di Bakhmut, a 400 metri dal municipio della città. Il video è stato diffuso sui canali della propaganda russa per dimostrare i risultati ottenuti dalla milizia.

  6. Missili russi contro Avdiyivka: colpite infrastrutture
    “Il nemico ha lanciato un attacco missilistico sulla città di Avdiyivka”, scrive su Telegram il Chief of Staff della presidenza ucraina, Andrij Yermak, pubblicando immagini della distruzione nella città nell’est dell’Ucraina, dove, sottolinea, i razzi hanno colpito un edificio amministrativo e infrastrutture. Non si registrano vittime.
  7. Ucraina, nuove sanzioni Kiev a individui e società russe che sostengono invasione
    L’Ucraina ha imposto nuove sanzioni contro persone e società russe, e contro una società situata sul territorio ucraino occupato dai russi. Il presidente Volodymyr Zelensky ha pubblicato un decreto che impone le misure contro centinaia di aziende, organizzazioni e individui responsabili di aver sostenuto l’invasione russa dell’Ucraina. Nella maggior parte dei casi, le sanzioni hanno la durata di 10 anni. Particolarmente colpiti i direttori di fabbriche di armamenti e di istituti di ricerca militare. Ma le sanzioni riguardano anche il ministero delle Finanze russo e il Consiglio della Federazione, la camera alta del parlamento russo. Le sanzioni ucraine includono le guardie della rivoluzione islamica iraniane: l’Iran è sospettato di aver fornito alla Russia i droni kamikaze utilizzati negli attacchi aerei. Tra le personalità ucraine, Vyacheslav Bohuzlayev, l’ex direttore della società produttrice di turbine Motor Sich. L’azienda ha sede nella città ucraina meridionale di Zaporizhzhya e il leader dell’azienda è sotto custodia dallo scorso autunno perché sospettato di aver collaborato con la Russia.
  8. Russia, al via fase primaverile della leva

    Iniziata oggi, in Russia, la prima fase – quella primaverile – della coscrizione, che si prolungherà fino al 15 luglio e che riguarda gli uomini di età compresa tra i 18 ed i 27 anni, tenuti a svolgere almeno un anno di servizio militare. A riferirne è il portale Rbk, che cita un decreto del presidente Vladimir Putin. Ad essere richiamati, secondo Vladimir Tsimlyansky, contrammiraglio dello stato maggiore, sono circa 147mila dei 700mila potenziali coscritti, nessuno dei quali – ha sottolineato – chiamato a combattere in Ucraina. Per la prima volta le chiamate dagli uffici militari distrettuali saranno ora inviate anche elettronicamente, ha reso noto la stessa fonte.

  9. Nord Corea accusa Kiev di avere ambizioni nucleari

    Kim Yo-jong, sorella del leader nordcoreano Kim Jong-un, accusa l’Ucraina di avere ambizioni nucleari e lo fa sulla base di una petizione online lanciata a Kiev che finora ha raccolto meno di 1.000 firme. Lo riferisce l’agenzia di stampa di Pyongyang Kcna, secondo cui Kim ha affermato che questo tipo di petizione potrebbe essere un complotto dell’ufficio del presidente Volodymyr Zelensky, accusa per la quale non ha fornito alcuna prova. In seguito all’annuncio di Vladimir Putin che Mosca dispiegherà armi nucleari tattiche in Bielorussia, giovedì è stata presentata una petizione pubblica sul sito web dell’ufficio presidenziale ucraino, in cui si chiede all’Ucraina di ospitare armi nucleari sul proprio territorio o di dotarsi di armi nucleari proprie. A oggi la petizione ha raccolto solo 611 firme, molto meno delle 25.000 necessarie per ottenere una risposta da Zelensky. Le accuse della sorella del leader nordcoreano arrivano mentre aumentano le voci di un possibile rafforzamento dei rapporti tra Pyongyang e Mosca, anche per l’invio di armi alla Russia.

  10. Kiev ordina 100 veicoli corazzati trasporto truppe alla Polonia
    L’Ucraina ha ordinato cento nuovi veicoli corazzati trasporto truppe KTO Rosomak alla Polonia. L’annuncio della vendita è stato dato dal premier polacco Mateusz Morawiecki durante una visita nello stabilimento di Siemianowice Slaskie, nel sud della Polonia. Morawiecki ha detto di aver personalmente ricevuto l’ordine dal premier ucraino Denys Schmyhal.
  11. Zelensky firma nuove sanzioni

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha firmato oggi un nuovo decreto con cui sanziona l’ex presidente della Motor Sich, una delle principali aziende aeronautiche in Ucraina, Viacheslav Bohuslaiev, tra le 272 persone fisiche e 380 persone giuridiche toccate dal provvedimento. A far scattare la misura contro Bohuslaiev è stata la mancata consegna di un elicottero da combattimento alla direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa nell’aprile 2022, stando a quanto dichiarato dai servizi di sicurezza ucraini, scrive Kyiv Independent. Nell’ottobre 2022, Bohuslaiev era già stato arrestato con l’accusa di tradimento e collaborazione con la Russia, così come Oleh Dzyuba, l’ex capo dell’attività economica estera di Motor Sich. Bohuslaiev è stato accusato di aver collaborato direttamente con i membri del Cremlino e l’appaltatore della difesa russo Rostec per fornire all’esercito russo parti di elicotteri durante l’invasione.

  12. Zelensky parla un'ora con Macron che andrà in Cina
    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha avuto un colloquio telefonico di un’ora con il capo dello Stato francese Emmanuel Macron, che nei prossimi giorni sarà in visita in Cina dove incontrerà il suo omologo Xi Jinping. I due leader hanno “discusso efficacemente dell’interazione di difesa tra Ucraina e Francia”, ha scritto Zelensky sul suo profilo Telegram. “Ho fornito informazioni dettagliate sulla situazione al fronte. Ci siamo soffermati su ulteriori passi per l’attuazione della formula di pace. Abbiamo coordinato le azioni per i prossimi eventi internazionali”, ha concluso. Il presidente francese ha in programma un viaggio in Cina da mercoledì a venerdì prossimi.
  13. Kiev, un morto e un ferito oggi a Kherson
    Una persona è rimasta uccisa e un’altra ferita oggi in bombardamenti delle forze russe nella regione di Kherson. Lo riferisce il capo dell’ufficio della presidenza ucraina, Andriy Yermak, citato da Kyiv Independent.
  14. Arrestato il metropolita Pavel

    Il metropolita della chiesa ortodossa ucraina Pavel, del monastero Pechersk Lavra, è stato arrestato e si trova ai domiciliari. Il Servizio di sicurezza ucraino sospetta che abbia incitato alla discordia e, soprattutto, che che lavori per la Russia giustificando e negando l’aggressione armata di Mosca contro l’Ucraina.

  15. Ucraina contro la presidenza russa del Consiglio di sicurezza Onu

    “È molto significativo che nel giorno di festa di uno Stato del terrore, l’Iran, un altro Stato del terrore, la Russia, cominci a presiedere il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Non è solo una vergogna. È un altro colpo simbolico al sistema di regole delle relazioni internazionali”. Sono le parole rilanciate su Twitter dallo staff della presidenza ucraina, Andrij Yermak, a commento dell’inizio della presidenza di turno russa del Consiglio di sicurezza. Anche la Finlandia ha criticato la presidenza russa del Consiglio Onu.

  16. Nonna e neonato uccisi in un attacco russo

    Oltre agli attacchi a Kherson, secondo quanto riportato dal Kyiv Independent le forze russe hanno preso di mira anche Avdiivka, nella regione di Donetsk. Qui, come afferma il governatore Pavlo Kyrylenko, sono rimasti uccisi una nonna e un neonato. Altre dieci persone sono rimaste ferite.

  17. Bombardamenti russi su Kherson, tre morti

    Nelle ultime 24 ore numerosi bombardamenti russi hanno colpito alcune zone residenziali nella regione di Kherson, nel Sud dell’Ucraina. Almeno tre civili sono rimasti uccisi e altri due feriti. Lo riferisce il capo dell’amministrazione militare regionale Alexander Prokudin, citato dai media ucraini.

  18. Nuovo pacchetto di aiuti militari Usa all'Ucraina

    Nei prossimi giorni gli Stati Uniti dovrebbero annunciare un nuovo pacchetto di aiuti militari all’Ucraina da 2,6 miliardi di dollari. Lo hanno riferito tre funzionari Usa alla Reuters. Nel pacchetto dovrebbero esserci radar di sorveglianza aerea, razzi anticarro, camion di carburante e munizioni varie. Dall’inizio dell’invasione russa, gli Stati Uniti hanno impegnato circa 32 miliardi di dollari in aiuti militari per Kiev.

,,,,,,,,